A Guastalla ritorna “Georgica” la festa della terra delle acque e del lavoro nei campi

Da oggi fino a lunedì al Lido Po alla riscoperta delle tradizioni tra mercatini, incontri e laboratori 

GUASTALLA. Nello scenario unico del Lido Po, tra salici, pioppi e argini fluviali, a Pasqua, da oggi a lunedì, ritorna “Georgica, festa della terra, delle acque e del lavoro nei campi”, l’attesa manifestazione dedicata alla biodiversità, al vivaismo, ai frutti della terra, all’artigianato e alla riscoperta delle tradizioni del territorio, giunta alla sua VIII edizione.
Curata da Vitaliano Biondi (Arvales Fratres) e dall’Associazione guastallese Gemellaggi ed Eventi con il patrocinio del Comune, come da tradizione la kermesse offrirà un’immersione nel mondo rurale e nella biodiversità grazie alla mostra-mercato e ad un ricco calendario di incontri, laboratori e attività esperienziali capaci di coinvolgere adulti e bambini.

La manifestazione infatti nei diversi spazi verdi che fiancheggiano il corso del Po impreziosisce il suo programma di numerose attività orientate a sensibilizzare le famiglie e i bambini a rispettare la natura e gli animali e a diventare attori positivi nel preservare l’equilibrio della terra conoscendo tecniche, materiali e fibre naturali. “Georgica” durante le tre giornate presenta significative realtà del florovivaismo italiano che propongono il meglio delle loro produzioni, il genio creativo di artigiani legati all’argilla, al ferro e alle fibre naturali, e l’eccellenza alimentare locale e italiana assieme a diversi punti ristoro.



Gastronomia

“Georgica” è anche una manifestazione deputata alla valorizzazione delle tipicità locali e della tradizione culinaria. Durante le tre giornate si volgeranno diversi laboratori. Lunedì 18 aprile, nello spazio del “Teatro del vento”, alle 11 si parlerà del luppolo a cura della Società Agricola Bellavista e del suo uso nella cosmeceutica con Vitor Chiessi.
L’arte della panificazione e i pani antichi saranno al centro alle 11.30 del laboratorio gastronomico curato da Gianluca Borlenghi. Non manca alle ore 15 un approfondimento su anolini, cappelletti e tortellini, simboli indiscussi dell’Emilia-Romagna. Alle 17.30 una conversazione con Luigi Rigazzi è dedicata al Seder di Pesach, ossia alla cena che viene celebrata in occasione della Pasqua ebraica, mentre alle ore 18 spazio al cibo kosher e alla spongata Muggia di Busseto, il tutto accompagnato da musiche, recitazioni e conversazioni in compagnia di Andrea Setti. Alle ore 18 il laboratorio “Un po di Gange, il grano e il riso”, con Tahir Moohmud.

LABORATORI

“Georgica” propone nelle giornate in cui si articola molte attività per bambini e famiglie, a partire dal laboratorio “La fola dell’oca”, con filastrocche e narrazioni di fiabe dimenticate a cura di Fabio Bortesi de “Il Tarassaco”. Tante saranno le occasioni per sperimentare in prima persona e sporcarsi le mani, sempre a contatto con la natura: Sara Spotti de “Il Sartino Naturale” propone un laboratorio di tintura naturale; nel nuovo spazio del “Teatro del Fieno” verrà proposto il laboratorio didattico “L’orto dei bambini”, a cura di Marino Alessandri e Martina Codeluppi.
Un appuntamento da non perdere è anche quello costituito dalle attività di educazione ambientale e animazione con gli asinelli condotte dall’asineria didattica “Asinomondo” di Massimo Montanari.

BIODIVERSITÀ

Da sempre “Georgica” svolge attività di sensibilizzazione sulla biodiversità. A questo riguardo tra gli appuntamenti da non perdere si segnalano, per oggi, alle 15.30, l’incontro dedicato alla raccolta, conservazione e semina delle antiche sementi a cura di Antonio Lo Fiego, fondatore di “Arcoiris”, e l’incontro dedicato alla coltivazione dei grani antichi a cura dell’agricoltore Andrea Gherpelli, noto anche come attore.

POESIA

“Georgica” attinge il suo nome dal capolavoro virgiliano, dedicato all’agricoltura e all’amore per la terra. Oggi nel Teatro del Vento, alle 14.30 il primo libro dedicato al lavoro dei campi sarà al centro del reading di Fiorello Tagliavini che completerà domenica e lunedì.

ESCURSIONI

Tra le altre opportunità vi è anche la possibilità di partecipare ad escursioni in barca sul Po, visitare mostre di pesci e noleggiare biciclette per escursioni in zona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA