Il Comune di Reggio Emilia sostiene la cultura con un bando per 27 attività

L’assessore Annalisa Rabitti: «Così aiutiamo chi è stato colpito dalla pandemia». Tra i vincitori ci sono progetti di teatro, musica, danza, arte, filosofia e cinema

REGGIO EMILIA. Contribuire al sostegno di soggetti del terzo settore impegnati in attività culturali e di spettacolo e duramente penalizzati dal quadro pandemico ancora in corso. Con questo obiettivo il Comune di Reggio ha indetto un nuovo bando Cultura #RE21/22 con lo scopo di sostenere iniziative volte alla promozione e valorizzazione della cultura dei diritti di ogni cittadino attuati dal 1 ottobre 2021 al 31 dicembre 2022.

Su cinquantuno attività ammesse, i progetti selezionati come vincitori sono risultati ventisette in diversi ambiti disciplinari quali, ad esempio, teatro, musica, danza, arte, filosofia, cinema.


«L’adesione di tante associazioni e realtà cittadine alla nuova edizione del bando cultura – dichiara l’assessore alla cultura Annalisa Rabitti – dimostra l’importanza di questo bando. L’obiettivo è quello di sostenere il più possibile le tante realtà locali impegnate, nonostante le difficoltà di questo periodo, a promuovere una cultura per tutti con particolare riguardo per la cultura dei diritti, le tematiche dell’inclusione, delle differenze di genere, delle fragilità». Questi i vincitori del bando: Dinamica con il progetto “Dinamico festival XII e altre azioni Dinamiche”; Luc con “La Luc: un progetto di cultura, educazione, socialità per tutti e per tutto l’anno”; Cine Club Reggio con “Reggio film festival 2022 - Identità”; Teatro dell’Orsa con “Casa delle storie. Pratiche reali di cura, ascolto, meraviglia”; On Art Aps con “Tessere cultura”; Arscomica con “Festival 1. La donna in scena / Festival 2. La commedia dell’arte”.

Ma tra i selezionati ci sono anche MM Contemporary Dance Company con “Coexistence”; Amici del quartetto Guido A.Borciani con “Affetti, sentimenti e stati d’animo dalla tradizione vocale e quella strumentale; Associazione cinqueti con “La città dei ragazzi 2022 – seminare, germogliare, crescere; Icarus con “Ritratti e autoritratti”; Fondazione famiglia Sarzi con “Cent’anni dal futuro – centenario dalla nascita di Otello Sarzi 1922-2022; Spazio Neutro con “Neutro 2022”; Compagnia Circolabile con “Palco errante”; Circolo Arci picnic con “Picnic! Con l’inchiostro blu”; Associazione culturale Cinqueminuti Aps con “Focus 360°”; Iscos con “Perché io ho vinto – a scuola di diritti”.

Infine ci sono Pocket con “Suoni dai balconi 2022- Concerti sospesi nei quartieri di Reggio Emilia; Associazione via Roma Zero con “oasi urbana”; Associazione l’Artificio con “Donne: stereotipi e altre storie”; Iniziativa laica con “Giornate della laicità 2022”; Associazione Nazionale Partigiani d’Italia con “Le radici della democrazia”; XL Art Container con “Elegia del viaggiatore”; Nuovo balletto classico con “Rassegna coreografica “Piet Mondrain”; Sgrintela associazione culturale con “Sesto memorial Antonio Bonfrisco”; Teatro del cigno con “Il modo per dirlo - Possibilità e insidie del linguaggio”; Zerofavole con “Arti performative per costruire comunita”; Arci Compagnia Nati Scalzi con “Divino”.

«Il sostegno a questi progetti si inserisce nell’ambito dell’impegno che il Comune di Reggio destina al rafforzamento della cultura e della coesione sociale, alla salvaguardia delle differenze e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini reggiani», conclude Rabitti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA