La mostra “Caleidoscopica” di Olimpia Zagnoli prorogata fino al 16 gennaio

REGGIO EMILIA. Grazie alla risposta del pubblico che in queste prime settimane di apertura ha varcato la soglia dei cinquecenteschi spazi dei Chiostri di San Pietro a Reggio Emilia, “Caleidoscopica. Il mondo illustrato di Olimpia Zagnoli” è prorogata fino al prossimo 16 gennaio.

Promossa da Fondazione Palazzo Magnani in collaborazione con Comune di Reggio Emilia, Caleidoscopica racconta la poetica e la straordinaria inventiva della giovane illustratrice nata a Reggio Emilia e già nota nel mondo. Il lavoro di Olimpia Zagnoli è riuscito a riportare appassionati, studenti e famiglie a riappropriarsi di quel momento di formazione e relazione che è la visita ad una mostra, e lo ha fatto mescolando design, cultura pop e ironia. Composizioni geometriche, colori brillanti e linee essenziali sono gli elementi che Olimpia unisce generando, come in un caleidoscopio, la meraviglia.


La Fondazione Palazzo Magnani ha previsto anche una serie di aperture straordinarie durante le festività natalizie che, insieme alle visite guidate, i laboratori per famiglie e un programma di eventi, contribuiranno a costruire una visione ancora più approfondita dell’artista e della sua opera.

Tra le iniziative venerdì scorso di è svolto un incontro dedicato al rapporto tra l'arte e il mondo dell'impresa al Tecnopolo di Reggio Emilia. Attraverso una conversazione tra Olimpia Zagnoli e il sociologo della comunicazione Vanni Codeluppi, il pubblico ha potuto conoscere emblematici casi di successo tratti dall’esperienza di Olimpia, che metteranno in evidenza la connessione virtuosa tra arte, design, industria e mercato.

La mostra è aperta il venerdì sabato e domenica dalle 10 alle 19 e, in apertura straordinaria, anche mercoledì, giorno del patrono, dalle 10 alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA