Fra spergola e lambrusco seconda tappa per i “Calici in Rocca”

Appuntamento oggi dalle 20 per un massimo di 400 ospiti. Al centro dell’evento le degustazioni dei vini rossi dell’Emilia

SCANDIANO. Seconda tappa per la versione adattata e allargata dei Calici in Rocca, l’ormai classica manifestazione enologica di fine estate scandianese dedicata ai vini locali, lambrusco e spergola.

Dopo l’esordio del 1 settembre il secondo appuntamento è fissato per oggi in piazza Boiardo, comprese le distese dei ristoranti, e il Cortile della Rocca, portici e giardini inclusi.


Si inizia alle 20, il costo di partecipazione è di 10 euro, comprensivo di cinque degustazioni di vino, assaggi gastronomici e calice in omaggio. Partecipare costerà 10 euro, comprensivi di calici e di cinque consumazioni, per un massimo di 400 ospiti a serata.

La parte gastronomica, per chi vorrà, sarà messa a disposizione dai ristoranti “Astolfo sulla luna” e “Antiche mura”, le cui distese estive in piazza Boiardo saranno riservate all’evento

Al centro dell’iniziativa i vini rossi dell’Emilia, con tanto spazio per il classicissimo lambrusco, nelle selezioni realizzate dalle stesse cantine impegnate la settimana precedente. Si potrà partecipare alle degustazioni gratuite curate dalla sezione reggiana dell’Onav (Organizzazione nazionale assaggiatori di vini), da prenotare ai numeri 0522/764302 oppure 0522/764273.

Sono previsti due turni di percorso affiancato, alle 21.15 e alle 22, per un massimo di 15 persone per turnazione. La capienza massima complessiva prevista è di 400 posti e l’accesso sarà consentito da via Marconi e via della Rocca, per partecipare sarà comunque necessario il green pass.

La prenotazione è obbligatoria scrivendo all’indirizzo email Comunale, prenotazioneventi@comune.scandiano.re.it. Al momento della risposta verranno specificate le modalità per il pagamento anticipato.

Ancora una volta sarà un’occasione unica di incontro tra il pubblico ed il mondo del vino. I produttori, assistiti dall’aiuto di intenditori e degustatori, metteranno la loro produzione a disposizione del pubblico, che accederà all’evento acquistando il bicchiere da degustazione con il quale potrà avvicinarsi e conoscere i vini presentati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA