Festa dell’Agricoltura, cibo e raduni

Sabato 7 e domenica 8 agosto torna la tradizione a Corneto di Toano: al centro le specialità gastronomiche dell’Appennino

Adriano Arati

TOANO. Cibo tradizionale, musica, raduni di automobili. Pur con tutte le difficoltà del periodo, è pronta a ripartire la Festa dell'Agricoltura di Corneto di Toano, da diversi decenni uno degli eventi più amati dell’Appennino reggiano, capace di radunare migliaia e migliaia di persone, in gran parte reggiane e modenese. Nel 2020, pur di non interrompere la tradizione ormai consolidata, gli organizzatori e i residenti del piccolo paesino affacciato sulla vallata del Secchia avevano proposto comunque due spettacoli musicali in presenza.


In questo 2021, pur con tutte le difficoltà logistiche del caso, si torna invece alla formula tradizionale, con un fine settimana di attività nell’area attrezzata costruita attorno al campo da calcio del borgo. L’appuntamento è per domani e domenica, proprio nei primissimi giorni dell’entrata in vigore del Green pass; i promotori hanno lavorato a lungo per mettere insieme tutte le procedure in maniera funzionale per gli utenti e per le esigenze legislative.

«Il pass servirà alle persone con più di 12 anni, in zona bianca, per l’accesso a eventi sportivi, fiere, congressi, musei, parchi tematici e di divertimento, centri termali, sale bingo e casinò, teatri, cinema, concerti, concorsi pubblici. Il pass servirà per accedere a tutte le attività della festa, compreso il raduno di moto e auto d’epoca», spiegano i volontari di Corneto parlando di uno dei temi destinati inevitabilmente a generare più attenzione. Il cuore della festa, come di consueto, sarà la proposta gastronomica ispirata alla tradizione emiliana. Si potrà cenare sia domani che domenica, alle 19 e alle 21, solo su prenotazione con assegnazione dei posti. Discorso simile per il pranzo domenicale alle 13, sempre da confermare in anticipo. Per informazioni e prenotazioni, è possibile chiamare o mandare messaggi a Alessandro al numero 331/4541569, a Federico al 348/5396730 e a Marco al 345/9100819. Non mancheranno tortelli, pasta fresca, carne, polenta con le cotiche e i fagioli, insaccati e altre specialità culinarie tipiche dell’Appennino. Sapori e basi robuste, un classico dell’estate che tornano per tanti appassionati dopo un anno di astinenza.

Sul fronte musicale, domani sera l’esordio verrà affidato alla Gigolò Band, mentre domenica si esibirà il cantautore toanese Marco Arati con il suo gruppo, seguito dalla Fuori Controllo Band. Sempre per quanto riguarda gli spettacoli, nel pomeriggio domenicale ci sarà una prima anticipazione con la Fuori Controllo Band alle 14.30 e l’animazione dialettale con Silvia Razzoli.

Per tutta la due giorni, poi, si potrà partecipare al gioco della stima del peso delle forme di Parmigiano Reggiano, banchetti con prodotti gastronomici e artigianali, gonfiabili per bambini, i giochi per le scatole. Uno dei momenti più attesi è il raduno di auto, moto d’epoca e auto sportive in programma nella mattinata di domenica. Il ritrovo è fissato alle 8.30, la partenza del giro è prevista per le 10, con un ristoro a metà percorso prima del pranzo a Corneto alle 13 in compagnia degli altri partecipanti all’iniziativa. La prenotazione è obbligatoria, i posti sono limitati. Per informazioni e prenotazioni, chiamare Andrea al 347/856659.

© RIPRODUZIONE RISERVATA