È arrivato il giorno di Max Gazzè: il concerto spostato a Febbio

Oggi l’attesa esibizione dopo le polemiche e il maltempo, ma il forte vento fa cambiare nuovamente i piani: il cantante non si esibirà più sulla cima del Cusna. Confermato l'inizio alle 17.30

VILLA MINOZZO. Dopo mille tormenti, arriva finalmente il giorno di Max Gazzè. Ma con una novità dell'ultimo minuto: a causa del forte vento il bassista e cantante romano, impegnato nel tour estivo organizzato dopo l’uscita del suo ultimo album “La matematica dei rami”, non si esibirà sulla cima del Cusna ma a Febbio.

Fissato originariamente per martedì 27 luglio, il concerto è stato poi rinviato di una settimana a causa delle condizioni meteo del giorno fissato, in cui il vento sarebbe stato troppo intenso per permettere il funzionamento in sicurezza della seggiovia e avrebbe reso impossibile la fruizione in un punto scoperto.

Oggi Gazzè e la sua band suoneranno dalle 17.30 nei pressi della stazione sciistica di Febbio Rescadore.

L’evento terminerà verso le 19.30. L’invito è quello di presentarsi attrezzati con abbigliamento adeguato all’altitudine e al vento, scarpe con suola solida da montagna, impermeabile, cappello, crema solare, stuoia o plaid da stendere a terra sul prato, così da affrontare le variazione di temperatura che possono verificarsi a duemila metri in una zona esposta al vento e al sole battente.  —

© RIPRODUZIONE RISERVATA