L’ensemble Takachitaka formato da Roger Catino da Pistoia al “Peri”

REGGIO EMILIA. La ricca rassegna Musicae e Civitas offre in chiusura, il concerto dell’ensemble di percussioni dall’astruso, quanto musicalissimo nome di Takachitaka che si esibisce venerdì (ore 19) al Chiostro Morris dell’Istituto Musicale Peri. L’ha formato il docente Roger Catino che è anche compositore e direttore d’orchestra: un musicista di rara versatilità la cui vasta esperienza gli permette di lavorare su molti generi musicali mostrando un capacità unica di intervenire quando si tratta di realizzare degli arrangiamenti modulandoli con gusto e fantasia a seconda degli strumenti tenendo conto sia della valenza formativa sia della finalità spettacolare.

Nato a Parma dove per anni è stato docente al Liceo musicale “Bertolucci”, sta compiendo parallelamente un lavoro di straordinario interesse proprio in tal senso con La Toscanini Next con la quale si è esibito anche ai Chiostri di San Pietro in una serata tra jazz e Piazzolla con il sassofonista - clarinettista Massimo Ferraguti. Con i suoi percussionisti prima di venerdì si esibirà stasera all’Estate Pistoiese, una rassegna che vede in cartellone Ramin Bahrami, Gino Paoli e Danilo Rea. Al centro un omaggio ad Ennio Morricone.


«Sono riuscito a formare un gruppo appassionato al quale si sono aggiunti due pianoforti, un contrabbasso, e un sintetizzatore che si è mostrato capace di studiare velocemente, quindi per i due concerti – spiega Roger Catino – ho messo insieme musiche non originali per percussioni che hanno per tema la musica da film, incentrato in particolare sulle musiche di Morricone, ma anche brani da West Side Story di Bernstein. A scopo didattico, cerco di cambiare genere: è bene che i ragazzi conoscano più stili, e queste musiche mi servono per fare loro suonare le tastiere (vibrafono e marimba) e poi creare un gruppo che cresca insieme in cui ciascuno possa aiutare l’altro». Formano il Takachikata Percussion Ensemble che sarà protagonista a Pistoia poi a Reggio: Elisa Esposito soprano, Valentina Wang ed Eleonora Fornetti pianoforte e sintetizzatori, Ugo Alberto Soto Mendoza contrabbasso, quindi Nicola Coasci, Duego Fabbi, Lucia Furlotti, Michele Guidotti, Larco lazzaretti, Martino Mora, Fabio Orlandelli e Matteo Rovatti, percussioni. —

G.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA