Un tour tra capolavori densi di vita e dolore