Amici del Quartetto “Guido Borciani” di nuovo in pista con tre concerti

Reggio Emilia, si parte con Giovanni Bietti e l’Indaco a Scandiano e si prosegue con gli ensemble Guadagnini e Lyskamm  

REGGIO EMILIA. Dopo la forzata sospensione di ogni attività e la cancellazione dei concerti che dovevano tenersi a marzo, riprende a tempo di record il programma dell’Associazione Amici del Quartetto Guido Borciani, con la programmazione di due concerti sabato 27 e domenica 28 giugno e un terzo domenica 5 luglio; eventi resi possibili grazie alla collaborazione con Gioventù musicale d’Italia.

«Si ricomincia con qualche inevitabile novità, ma con la stessa voglia di sostenere e diffondere la musica per quartetto d’archi e i suoi giovani interpreti: tre gli appuntamenti proposti con Giovanni Bietti e i Quartetti Indaco, Guadagnini e Lyskamm. Le difficoltà per la ripresa – ci dicono gli Amici del quartetto Guido Borciani – sono tante: il rispetto dei protocolli Covid 19 in materia di spettacolo dal vivo impongono giustamente norme di comportamento e obblighi per chi organizza, per chi assiste come spettatore e per chi suona. Il numero di posti disponibili è ridotto, le prenotazioni sono obbligatorie ed è difficile perfino distribuire i programmi cartacei. Ma non ci siamo scoraggiati e, grazie alla collaborazione dei soggetti che ci ospitano (i Comuni di Rubiera e Scandiano e l’Ente Bonifica Emilia Centrale), siamo riusciti a programmare questi tre appuntamenti. Un ringraziamento particolare va agli artisti che hanno accolto con entusiasmo il nostro invito, pronti a sottoporsi a tutte le regole richieste e, soprattutto, animati dal desiderio di riprendere a far musica insieme».


Come di consueto il programma si accompagna a momenti di studio e di approfondimento: da ieri a domenica con Giovanni Bietti che conduce una masterclass con i Quartetti Indaco e Guadagnini. Al termine, oggi e domani le due lezioni-concerto aperte al pubblico, mentre domenica 5 luglio un atteso ritorno: il Quartetto Lyskamm.

Sabato 27 giugno alle 18.30 nel cortile della Rocca dei Boiardo, avrà luogo la lezione-concerto con Giovanni Bietti e il Quartetto Indaco (Eleonora Matsuno e Ida Di Vita violini, Jamiang Santi viola, Cosimo Carovani violoncello) alle prese con Mozart Quartetto in re maggiore K.575, Ravel Quartetto in fa maggiore.

Domenica 28 giugno al Palazzo delle Bonifiche di Reggio Emilia, sempre alle 18.30 ci sarà il Quartetto Guadagnini (Fabrizio Zoffoli e Cristina Papini violini, Matteo Rocchi viola, Alessandra Cefaliello violoncello) che presenterà di Webern Langsamersatz e Mozart Quartetto K.465 in do maggiore “Le Dissonanze”.

Il Quartetto Lyskamm (Cecilia Ziano e Clara Franziska Schötensack violini, Francesca Piccioni viola, Giorgio Casati violoncello) domenica 5 luglio al Chiostro della Corte Ospitale di Rubiera interpreta Beethoven Quartetto in do minore, op. 18 n. 4 e Brahms Quartetto in si bemolle maggiore op. 67.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito www.quartetandfriends.net. Prenotazioni obbligatorie al 348/ 4419400, pozzi.anna47@gmail.com —