Marchioni e l’arte dell’attesa: «La precarietà nel nostro Dna»

«Quando non si è in scena si studia, si legge, ci si prepara. Ai giovani costretti in casa consiglio di scoprire i capolavori di Ettore Scola»