Sette grandi cantanti al Campovolo di Reggio Emilia contro le violenze sulle donne

L'annuncio dal palco del teatro Ariston, in apertura della terza serata del Festival di Sanremo: Giorgia, Fiorella Mannoia, Laura Pausini, Gianna Nannini, Elisa, Emma e Alessandra Amoroso saranno sul palco della Rcf Arena il 19 settembre 2020.

REGGIO EMILIA. Tre di loro – Giorgia, Elisa e Fiorella Mannoia – erano già state protagoniste al Campovolo in occasione di Italia Loves Emilia, il concerto di beneficenza del 22 settembre 2012, organizzato per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto e andato in scena davanti a oltre 154 mila spettatori. E una quarta, Laura Pausini, aveva dovuto dare forfait all’ultimo, perché incinta della figlioletta. Tutte e quattro, insieme a una già attesissima Gianna Nannini e alle più giovani Emma Marrone e Alessandra Amoroso, saranno di nuovo protagoniste al Campovolo, nella nuova Rcf Arena, il prossimo 19 settembre, una settimana esatta dopo l’evento inaugurale del 12 settembre, con cui Luciano Ligabue festeggerà i suoi trent’anni di carriera.

L’annuncio, inaspettato _ anche se da tempo si attendeva che venisse alzato il sipario sul secondo, grande evento annunciato al Campovolo dopo il concerto inaugurale di Ligabue _ è giunto dal palco dell’Ariston, in apertura della terza serata del Festival di Sanremo: tutte e sette le protagoniste del concerto – che si intitolerà “Una. Nessuna. Centomila.” – sono salite sul palco vestite di nero per annunciare l’evento “per dire basta alla violenza sulle donne”. Sette grandi voci sullo stesso palco, in un sabato di fine estate a Reggio Emilia, per raccogliere fondi destinati ai centri antiviolenza.

«Una: perché ogni volta che una donna lotta per se stessa, lotta per tutte le donne. Nessuna: perché nessuna donna deve più essere una vittima. Centomila: il numero delle voci (e la capienza della Rcf Arena, ndr) che si uniranno alle sette artiste per il più grande evento musicale di sempre contro la violenza sulle donne».

Ma Alessandra, Giorgia, Fiorella, Laura, Gianna, Elisa e Emma non saranno le sole a salire su quel palco: ognuna di loro inviterà a cantare un collega, un uomo, «perché questa volta per una causa così impellente, il messaggio che partirà dal palco deve essere universale, tutti insieme contro le violenze». Un evento straordinario, un momento di festa e condivisione, che nasce per dare un aiuto concreto ai centri e alle organizzazioni che sostengono e supportano le donne vittime di violenza. I proventi del concerto verranno erogati a strutture selezionate sulla base di criteri di trasparenza e tracciabilità.

I biglietti per il concerto, organizzato e prodotto da Friends & Partners e Riservarossa, saranno disponibili dalle ore 16 di venerdì 7 febbraio su TicketOne.it e dalle 11 di venerdì 28 febbraio nei punti vendita e prevendite abituali.
Dal 2 marzo saranno disponibili su friendsandpartners.it le informazioni relative ai parcheggi e alle modalità di accesso all’area concerto (in base alla tipologia di biglietto acquistato), al campeggio e ai treni speciali e al servizio autobus da tutta Italia all’area del Campovolo.