Catherine Spaak, rivoluzione al cinema

«L’uguaglianza tra uomo e donna era nei film, ma non sul set»