A Reggio arriva CirCuba ed è subito allegria

Atleti e artisti dell’Havana si esibiranno in via del Chionso dal 16 al 25 marzo. In programma evoluzioni e contorsioni a ritmo di salsa e merengue. Ingressi omaggio per i lettori della Gazzetta, ecco come

REGGIO EMILIA. Un invito alla gioia, un rimedio allo stress quotidiano. È quello offerto dal CirCuba, che sarà a Reggio Emilia, unica tappa in Emilia Romagna, fino al 25 marzo.



Per questa suggestiva creazione – organizzata dalla Zoppis show productions – sono stati selezionati una cinquantina di artisti dalla più famosa scuola di circo a L’Avana, che porteranno il pubblico – attraverso la musica, la danza, il canto e il circo – alla scoperta di questa isola ricca di allegria, persone solari e bellezze naturali. I due protagonisti dello show sono due simpatici personaggi (comici) che decidono di partire per Cuba: una volta saliti sull’aereo ed essersi allacciati le cinture di sicurezza atterreranno in mondo magico di colori, ritmo e allegria.

Lo spettacolo del CirCuba

CirCuba porta a Reggio Emilia il ritmo e il colore di Cuba


Nel circo cubano la tecnica acrobatica sovietica si lega alla cultura afro-cubana, spagnola e latina. Vi è anche l’influenza della Cina. Questa fusione ha permesso di dare vita a performance uniche e inedite nel repertorio delle attrazioni acrobatiche internazionali, facendo diventare il circo cubano un genere a sè.

Sul palco anche ci saranno un’orchestra e uno straordinario corpo di ballo, provenienti entrambi dalla scuola di stato Compagnia de l’Havana, che porteranno in scena i ritmi e i suoni di Cuba.

Non aspettatevi i soliti clown, un semplice giocoliere o i trapezisti, ma uno show intenso, carico di fascino, calore, ritmo. Vedrete atleti saltare e atterrare – dopo aver eseguito delle evoluzioni mortali – su una piccola sbarra di legno, e ancora delle straordinarie contorsioniste – alcune appese ad un cerchio aereo, altre appese per i loro capelli – esibirsi a ritmo di rumba, merengue, cha cha cha, salsa. Q

uattro gli artisti che in diverse performance, come quella dei “verticalisti”, formeranno sculture umane che sfidano la legge di gravità. Altri atleti al salto della corda, uno dei giochi ancora oggi praticato dai bambini cubani e di tutto il mondo, effettueranno salti mortali da brividi.

Altri ancora salteranno dall’altalena russa atterrando su una rete posta a cinque metri dalle teste degli spettatori... E poi ci saranno i comici, sempre pronti a tenere alto il livello dell’allegria e dello spirito di festa.

La sala che ospiterà lo spettacolo è climatizzata e attrezzata con comode poltrone; una pista rialzata permette perfetta visibilità da ogni ordine di posto.

Non solo: per ospiti particolari ci sarà poi la “Vip Longue”, una novità tutta cubana che ospiterà gli spettatori in un ambiente raffinato e dedicato, dove ascoltando musica soffusa si potranno gustare cocktail cubani e stuzzichini.

CirCuba sarà a Reggio, in via del Chionso, dal 16 al 25 marzo. Il debutto è previsto per venerdì 16 marzo alle 21; nei giorni seguenti ci saranno spettacoli alle 17.30 e alle 21 (nei giorni feriali) e alle 16, 18.30 e 21 (nei giorni festivi). Per info: 331-5037118. Prevendite su www.circuba.it e ticketone.it.

PER I LETTORI DELLA GAZZETTA. I lettori della Gazzetta potranno entrare gratuitamente allo spettacolo di debutto del 16 marzo (ore 21) presentando la copia della Gazzetta di Reggio del 16 marzo. Per ogni copia un biglietto omaggio (fino all’esaurimento dei posti disponibili). 

Lunedì 19, martedì 20, mercoledì 21 e giovedì 22 chi si presenterà con la copia del giorno della Gazzetta avrà un ingresso gratuito a fronte di un biglietto intero acquistato. Anche in questo caso fino ad esaurimento posti. Per informazioni: 331-5037118. 

 


 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi