Nel "Paradiso" di Angelo Rizzoli

L’editore amava Brescello, il paese lo ricorda con una mostra