Libr’Aria, tre giorni di storie per imparare a sognare

La nona edizione del festival inizia venerdì con António Jorge Gonçalves Al Parco dei Frassini ci sarà anche il “Vermo”, un fumetto lungo 15 metri

ALBINEA. Un fine settimana di libri e racconti per i più piccoli. Anche nel 2017 la fine di agosto ad Albinea è segnata da “Libr’aria”, il festival della letteratura per bambini e ragazzi.

Da venerdì 25 a domenica 27 agosto la base sarà il Parco dei Frassini dedicato a Margherita Hack, cintura verde che avvolge la biblioteca comunale Pablo Neruda nel centro del paese, a pochi metri dal municipio. È la nona edizione di una rassegna ormai consolidata: «Dal 25 al 27 agosto, ogni giorno e ogni sera a “Libr’aria” bambini e ragazzi incontrano i libri e i loro autori, leggono, ascoltano, fanno domande, scrivono storie e le disegnano, sotto la regia attenta e partecipe degli operatori di Equilibri, che organizzano il festival e ne curano la realizzazione, ben coadiuvati dalle operatrici e dalle volontarie della biblioteca», raccontano i promotori. Ci saranno incontri, presentazioni, laboratori, discussioni e giochi per tre giorni, con l’alternarsi di tanti autori. Gli appuntamenti sono aperti tanto ai bambini più piccoli che a quelli già grandi, alle loro famiglie e anche ai ragazzi, che potranno trovare uno spazio tutto per loro negli appuntamenti quotidiani, diurni e notturni, con la “Redazione Fuorilegge”. «Si comincia con Teresa Sdralevich, italiana che vive in Belgio, e si finisce con Chen Jang Hong, cinese che vive a Parigi… in mezzo tutti gli altri: dal portoghese António Jorge Gonçalves, alla pattuglia degli italiani, Davide Morosinotto, Peppo Bianchessi e Fabio Geda, all’editrice Francesca Archinto e a narratori e musicisti», continuano gli organizzatori. Non mancheranno ovviamente le letture: Cristina Busani ed Eros Miari saranno protagonisti di “Comincia tutto con Cappuccetto Rosso”; la narratrice Alessandra Baschieri, i musicisti Luca Magnani e Fabio Bonvicini, con Antònio Jorge Gonçalves, traghetteranno la fantasia degli ascoltatori portando la musica a braccetto con il racconto; stessa cosa faranno l’attrice teatrale Alessia Canducci e il fisarmonicista Tiziano Paganelli. Lo scrittore di libri per ragazzi Fabio Geda, creatore della serie Berlin, porterà il pubblico in un mondo in cui gli adulti sono scomparsi e i giovani lottano per sopravvivere in città fantasma.

Inoltre la tre giorni sarà costellata di piccoli corsi di editoria e scrittura. Uno di questi, della durata di tre incontri, sarà condotto dallo scrittore ed esperto di fantascienza e social network Davide Morosinotto, che spiegherà anche la rivoluzione digitale in atto con i suoi pregi e le sue controindicazioni. Altri due corsi saranno condotti da Teresa Sdralevich e Francesca Archinto, direttrice editoriale di Babalibri.

Una delle novità dell’edizione 2017 è quella del “Vermo”. Si tratta di una storia lunghissima, ben 15 metri di graphic novel, in cui l’autore e illustratore Peppo Bianchessi, insieme allo scrittore inglese Aidan Chambers, racconta la storia di questa creatura gigantesca. Il “Vermo” si snoderà tra gli alberi, sul prato del parco e nelle sale della biblioteca. Tutti i giorni Bianchessi si posizionerà tra le spire della sua creatura per disegnare con i suoi pennelli Libr’Aria e tutti potranno aiutarlo nell’impresa. Per maggiori informazioni visitare il sito: www.equilibri-libri.it. (adr.ar)