Red Noise torna a far ballare il centro storico

Reggio Emilia, dal 19 aprile al 31 maggio concerti gratuiti a due passi da piazza San Prospero

REGGIO EMILIA. La rassegna Red Noise – curata da Olivier Manchion, ex bassista degli Ulan Bator – torna in centro storico. Da mercoledì 19 aprile al 31 maggio, in programma tanti concerti – tutti gratuiti – di musica folk ed elettronica al Groucho (ex Godot, in vicolo Casalecchi, a due passi da piazza San Prospero).

Si parte il 19 aprile con Egle Sommacal (chitarrista italiano, in pista dagli anni ’80 con i Detriti, che nel novembre del 2014 ha pubblicato “Il cielo si sta oscurando” e nel 2016 ha accompagnato i Wu Ming Contingent nei loro concerti).

Mercoledì 26 aprile toccherà a Stromboli (Maple Death records). Mercoledì 10 maggio sarà in concerto In Between; mercoledì 17 maggio toccherà a Luca Perciballi. Il 24 maggio la rassegna in centro storico prosegue con Bob Corn. Mercoledì 31 maggio chiuderanno il cartellone DOøD e le rondini giganti. Nel frattempo continua la collaborazione con il circolo Arci Tunnel (che ospiterà il concerto di Kristof Hahn, chitarrista di Swans e Pere Ub, il 3 maggio).

Dal primo week end di maggio, in occasione del festival di Fotografia Europea, si aprirà poi un nuovo ed interessante fronte culturale con l’avvio delle attività a La Polveriera: le due prime collaborazioni saranno il concerto di Tobjah, leader di C+C=Maxigross (in programma il 7 maggio), e la performance di “Silver Apples” (Simeon Coxe), mitico musicista newyorkese, che suonerà a Reggio il 18 maggio (data unica Italia).

Informazioni e aggiornamenti su www.rednoisereggioemilia.com.