Otto spettacoli nel cartellone del teatro Boiardo, si parte con un... “Enigma”

Scandiano: la stagione inizia il 17 novembre con Ottavia Piccolo, abbonamenti da settembre

SCANDIANO. Grandi nomi del teatro italiano e volti noti musicali. È ricca di proposte eterogenee la nuova stagione del cinema teatro Boiardo di Scandiano, che da poco ha ultimato il proprio cartellone ufficiale 2016-17 curato da Ater.

Si va da Haber e Lucarelli a Sarah Jane Morris e a Lucrezia Lante Della Rovere e Simone Cristicchi. Un panorama colorato racchiuso in un pacchetto di otto spettacoli. La prima tappa segnata sul calendario è quella del 17 novembre quando a Scandiano arriverà Ottavia Piccolo per interpretare “Enigma” di Stefano Massini; è uno spettacolo ambientato vent’anni dopo la caduta del muro di Berlino, casuale incontro fra un professore e un’intrusa, che si presenta nella sua vita come un enigma, in apparenza semplice.

Il 13 dicembre toccherà a “Slot Machine” di Marco Martinelli con Alessandro Argnani, storia dell’ascesa e della brusca caduta di un giocatore d’azzardo. Il concerto natalizio vedrà come protagonista la britannica Sarah Jane Morris accompagnata dal pianista e cantante Ian Shaw. Nel 2017, si riprende il 26 gennaio, alla viglia del giorno della memoria, con “Mio nonno è morto in guerra” di Simone Cristicchi. Lo spettacolo è basato sull’omonimo libro scritto dal cantautore, un volume che raccoglie 57 piccole storie di reduci, partigiani, civili sopravvissuti alla Seconda Guerra Mondiale. Il 2 febbraio sarà la volta di un duo molto noto, formato da Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere, in scena nella loro interpretazione de “Il padre” di Florian Zeller.

Si torna ai grandi classici italiani il 9 marzo, con un allestimento particolare de “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello, curato da Valter Malosti: il lavoro recupera la versione originale, mai pubblicata da Pirandello. Il 6 aprile lo scrittore Carlo Lucarelli sarà al centro di “Controcanti”. L’ultimo atto è quello dell’11 aprile: al Boiardo arriverà lo spettacolo di danza “The White Acts” dell’Eko dance project, esperienza nata nel 2012 a Torino e rivolta ai giovani che hanno terminata la propria formazione accademica.

ABBONAMENTI. La nuova stagione del Teatro Boiardo, che inizierà il 17 novembre e terminerà l’11 aprile, prevede otto spettacoli. La campagna abbonamenti prenderà il via il 15 settembre, inizialmente riservata alla prelazione per gli abbonati dell’anno scorso. L’intera stagione costerà 105 euro, il ridotto scenderà a 85 euro; anche quest’anno sarà poi confermata la formula del mini-abbonamento, con quattro titoli a scelta tra gli otto proposti, a 60 euro complessivi. Per ulteriori informazioni: www.cinemateatroboiardo.com.