La Conad espugna Bergamo al tie-break e vola in finale playoff

La Conad festeggia sul campo del Bergamo la qualificazione alla finalissima playoff

I giallorossi vincono Gara 3 della semifinale: ora si giocheranno la promozione in A1 con il Cuneo

REGGIO EMILIA.  finale per la Conad Reggio Emilia. E’ ancora il tie break, così come in gara2, a decretare la vincitrice tra Bergamo e la Conad Reggio Emilia, e come al PalaBursi pochi giorni fa è ancora la formazione reggiana che si impone per 3 a 2 e conquista l’accesso alla finale in cui affronterà Cuneo. Dopo la vittoria in gara2 è la Conad che parte subito forte, con i giocatori di coach Mastrangelo che giocano con la testa libera, mettendo in seria difficoltà gli orobici che non riescono mai a trovare le contromisure agli attacchi reggiani, con Cantagalli, Held e Cominetti che trovano sempre il modo di fare male ai padroni di casa.

I primi due set sono praticamente la fotocopia uno dell’altro, con la Conad che appena alza il ritmo riesce a piazzare il break decisivo con Bergamo che non riesce più a replicare e Reggio si porta subito sul 2 a 0 imponendosi prima 25-21 e poi con un perentorio 25-15.

Trovandosi con le spalle al muro e con la forza della disperazione i padroni di casa riescono a reagire, con la Conad che non riesce più ad essere quella macchina perfetta vista nei primi due set. Bergamo cresce d’intensità, spinta anche dal pubblico di casa e forza la sfida fino al tie break imponendosi nel terzo e nel quarto set 25-21. Il tie break si gioca tutto sul filo dell’equilibrio con nessuna delle due squadre che, complice anche la stanchezza, riesce a prendere il sopravvento sull’altra e alla fine a spuntarla è la Conad che si impone 19 a 17 dopo aver annullato ben quattro match point ai padroni di casa, con un ace di Held che mette i titoli di coda alla partita lanciando la squadra reggiana verso la finale contro Cuneo.