Contenuto riservato agli abbonati

Riecco Del Pinto, l’arma in più: «Sono pronto per i playoff»

Il centrocampista della Reggiana nell’amichevole con il Rolo ha anche segnato. «Gli spareggi sono un altro campionato, ma noi dobbiamo essere fiduciosi»



REGGIO EMILIA. L’amichevole della Reggiana sul campo del Rolo è stata indubbiamente speciale per Lorenzo Del Pinto, che a distanza di sette mesi dalla rottura del crociato è tornato ad assaggiare il rettangolo verde e per di più dal 1’.


Aimo Diana aveva già fatto capire che il centrocampista era ormai pronto al rientro, ma il finale di campionato in volata non ha permesso al tecnico granata di inserirlo.

Per i playoff, però, l’esperienza dell’ex Benevento (16 presenze in A e 78 in B) potrebbe fare comodo; il mediano classe 1990 sta facendo il possibile per farsi trovare pronto, andando anche a segno contro i biancazzurri del ds Giancarlo Bruini.

«Sono contento, contro il Rolo è stato un bell’allenamento condito anche dalla rete personale - afferma Del Pinto - aspettavo da tanto questo momento e ringrazio i compagni che mi hanno festeggiato, ci voleva dopo tutto questo tempo fermo».

Nella ripresa ha lasciato il posto a Sonny D’Angelo nell’ottica di una semplice turnazione, ma sia da protagonista che da spettatore le sensazioni sul valore della squadra sono molto buone.

«Siamo consapevoli del campionato fatto-prosegue- i punti in classifica sono stati tanti e meritavamo sicuramente di vincerlo, ma purtroppo abbiamo trovato il Modena che ha fatto qualcosa in più di noi. Adesso ci avviciniamo ai playoff con molta fiducia e tranquillità consapevoli dei nostri mezzi».

A inizio stagione Del Pinto aveva comunque avuto modo di portare il proprio contributo, scendendo in campo per quattro volte compreso il derby d’andata giocato al Braglia.

Non sarà facile conquistarsi il posto, considerata l’importanza delle partite e la precaria forma fisica, ma per qualche spezzone di gara e nel tentativo di abbinare le due fasi di gioco la presenza del giocatore nativo di L’Aquila potrebbe fare comodo. «I playoff sono un campionato a parte, noi dobbiamo stare tranquilli e rimanere fiduciosi continuando a lavorare giorno dopo giorno come sappiamo; sono convinto che tutto andrà come deve andare. Il rapporto col mister? Diana mi ha detto di rimanere sereno, io mi sento bene e devo continuare su questa strada».

A inizio maggio, per Del Pinto, inizia la vera primavera. «Sono stati mesi pesanti, purtroppo gli infortuni fanno parte di questo gioco e bisogna accettarli ma ora è tutto superato» chiude il numero 28 della Reggiana, determinato come tutti i suoi compagni a fare di tutto per conquistare la cadetteria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA