Trascinata da Faragò la Ca’Rossa batte la Virtus Romagna



BAGNOLO. Una straordinaria vittoria, pesantissima ai fini della salvezza, quella ottenuta al PalaFlaminio di Rimini dalla Ca’ Rossa Bagnolo nel campionato nazionale di serie A2 di calcio a 5 femminile contro la Virtus Romagna, squadra attualmente seconda in classifica alle spalle del Vip Tombolo.


Nonostante la continua emergenza numerica, il Bagnolo si porta a casa tre punti importanti ai fini della corsa salvezza dando così seguito alla vittoria ottenuta due settimane fa a Castelnovo Sotto contro il Top Five Torino e inoltre da grande fiducia in vista del prossimo tour de force che attende le bagnolesi che saranno impegnate già domani in casa contro la Pol 1980 e sabato sempre sul parquet del “Pala Socrate Spaggiari” contro il Cus Cagliari. Il match del Pala Flaminio di Rimini si apre con la formazione della Ca’ Rossa subito aggressiva, che passa in vantaggio grazie alla solita rete del bomber Faragò che di sinistro fulmina il portiere locale; passano sei minuti e la Virtus pareggia i conti, grazie alla rete di Giuva, che sorprende la retroguardia bagnolese, ristabilendo la parità, che durerà fino alla fine della prima frazione. Nel secondo tempo la partita rimane aperta ad ogni risultato con continuo contropiede da una parte e dall’altra, ma i portieri riescono sempre a sventare ogni pericolo. Quando il pareggio sembra essere la logica conclusione, arriva l’episodio che deciderà di fatto le sorti della partita, ovvero un tocco di mano in area romagnola, l’arbitro decreta il calcio di rigore battuto e trasformato con freddezza da Giusy Faragò che fissa il punteggio sul 2-1.

© RIPRODUZIONE RISERVATA