Francia: «Punto a tornare nel campionato italiano»

Il talento reggiano 24enne  è uno dei punti di forza del Moto Club Regnano «Mio padre mi ha trasmesso la passione per l’enduro» 

castelnovo monti. Tra i promettenti talenti reggiani dell’enduro reggiano spicca il 24enne Alex Francia residente nella frazione castelnovese di Costa de’ Grassi.

Come è arrivato all’enduro?


«È una passione che mi ha trasmesso mio padre da quando avevo solamente sei anni, iniziando con una moto da trial, per poi passare all’enduro trascinato in questa avventura dal mio amico Simone Pignedoli, è stato lui che mi ha in seguito portato nel mondo delle gare».

Dove si alleni e quali difficoltà incontra?

«A causa degli impegni lavorativi sfrutto i weekend per allenarmi, ma soprattutto per divertirmi con gli amici; trovo difficoltà nei tratti veloci e nel fettucciato , venendo dal trial mi esprimo al meglio sui tratti più tecnici».

Quali risultati ha centrato in carriera?

«Durante questa stagione ho vinto la categoria senior territoriale e l’assoluta ranking 225 del Trofeo RCM, ho partecipato anche al campionato regionale dove sono arrivato ai piedi del podio. Negli anni passati ho partecipato a qualche gara di campionato italiano e punto a farne altre, se la preparazione fisica sarà sufficiente».

Quali i suoi obiettivi futuri?

«Il sogno nel cassetto e quello di continuare ad andare in moto e continuare a gareggiare con la mia compagnia di piloti che per me è come una famiglia».

Come si trova nel Moto Club Regnano?

«In questi quattro anni al Moto Club Regnano ho trovato tutto quello che serve nel mondo delle gare, nella vita, nella compagnia; persone speciali è sempre disponibili, gruppo compatto e unito per ogni occasione sempre con grande professionalità. Sono queste le cose che ti fanno venire voglia di continuare e crescere, ringrazio veramente tutti dal presidente a tutta la dirigenza che hanno costruito un gruppo di piloti forti e affiatati».



© RIPRODUZIONE RISERVATA