Troppi positivi, la Casalgrande Padana costretta a ritirarsi dal campionato

Il tecnico Corradini motiva la scelta del club casalgrandese: «Unici in questa situazione, impossibile rinviare le gare»

CASALGRANDE. La Casalgrande Padana non correrà più per lo scudetto maschile Under 20: i contagi da Covid all’interno del gruppo squadra hanno costretto la società a ritirarsi dal campionato Youth League.

«Durante il prossimo fine settimana avremmo dovuto recarci a Camerano, nelle Marche, per disputare il secondo concentramento della stagione - spiega l’allenatore biancorosso Matteo Corradini - tuttavia, le positività riscontrate tra i nostri pallamanisti non ci permettono di effettuare la trasferta. Nel nostro girone, siamo gli unici a dover fronteggiare questo tipo di problema: dunque la Federazione ci ha comuniato di non concedere rinvii, e così la strada della rinuncia è diventata l’unica praticabile».


«Se ci fossimo presentati, avremmo schierato un assetto a ranghi decisamente ridotti - rimarca l’allenatore - Avremmo inoltre messo a rischio i futuri appuntamenti, specie considerando che tanti Under 20 giocano pure nel nostro organico di serie A2 targato Modula. A mio parere la richiesta di rinvio avrebbe potuto essere accolta, viste le difficoltà generali di questo periodo: tuttavia, a quanto ne sappiamo, le partite in programma devono giocoforza svolgersi sabato e domenica per ragioni logistiche e organizzative».

«Pazienza - aggiunge Corradini - soprattutto in un momento come quello attuale, non è il caso di montare inutili ed eccessive polemiche: resta soltanto un’inevitabile amarezza, perché credo proprio che i ragazzi avrebbero potuto rimanere in lizza fino in fondo per il titolo nazionale. Comunque sia, ciò che più conta è ovviamente la salute: tutti i giocatori contagiati accusano sintomi di lieve entità, e l’assenza di conseguenze pesanti rappresenta senza dubbio l’aspetto di maggiore importanza».

Ora la mente è già proiettata sulla ripresa del campionato di serie A2 maschile, in agenda per sabato 22 gennaio con il turno che darà inizio alla fase di ritorno: la Modula, sempre allenata da Corradini, sarà di scena al pala Santoru di Sassari contro i padroni di casa targati Verdeazzurro.

«Se non succederanno ulteriori stravolgimenti, l’impegno in terra isolana è confermato fin da ora - annuncia il timoniere della formazione biancorossa - molti dei giocatori Under 20 avranno parecchie possibilità per mettersi in luce nei prossimi mesi e anni: senza dubbio, la complessa sfida contro la squadra del Verdeazzurro rappresenta la prima di queste nuove opportunità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA