Calci a un dirigente del team avversario Simone Spadaccini squalificato tre turni

Reggio emilia. Nel campionato di Prima Categoria, Simone Spadaccini non potrà prendere parte alle prossime tre partite.

“A gioco fermo - recita il comunicato - l’attaccante del Real Casina usciva dal terreno di gioco e colpiva con un calcio un dirigente della squadra avversaria, facendolo cadere e provocandogli dolore”.


I fatti si riferiscono al recupero giocato mercoledì 24 novembre, quando la Virtus Calerno ha vinto per 2-1. La Virtus Libertas ha annunciato la presentazione di un ricorso in merito alla sfida casalinga disputata domenica scorsa, persa contro il Quattro Castella con il punteggio di 1-3.

Per quanto riguarda i giocatori, una giornata a Simone Piacentini proprio del Quattro Castella, lo stesso vale anche per Andrea Zappulla, in forza al Levante, e per Pier Giacomo Binini che veste invece la casacca della Virtus Calerno.

In Eccellenza, l’allenatore Maurizio Galantini non potrà accomodarsi sulla panchina del Rolo fino al 15 dicembre: il dispositivo parla di “gravi proteste nei confronti dell’arbitro”. Domenica la formazione biancoblù dovrà fare a meno di Giacomo Tirelli, fuori per una giornata: il fantasista rinuncerà quindi alla cruciale trasferta sull’ostico terreno della Piccardo Traversetolo, scontro diretto di alta classifica del girone A.

In Seconda Categoria, l’allenatore Francesco Leo rimarrà fuori da qui al 18 dicembre: al tecnico del Plaza Montecchio viene contestato un “comportamento irriguardoso verso il direttore di gara”. Tra i giocatori, due giornate a Giuseppe Pagano della Virtus Bagnolo.

In Terza Categoria, provvedimenti disciplinari a carico di due giocatori: Andrea Rivoli (Sporting Tre Croci) e Alessandro Setti della Castelnovese salteranno una gara a testa.

In Promozione, il Giudice ha invece inflitto un turno di stop ai giocatori: Ahmed Guilouzi (Riese), Mattia Stefani (Castellarano) e Andrea Vezzani del Vezzano.

N.R.

© RIPRODUZIONE RISERVATA