Sul tracciato del Val d’Enza Bike Park Elisabetta Lunghi detta la sua legge Esordienti, Luca Cavatorta è secondo

MONTECCHIO. Si è svolta sullo spettacolare tracciato del “Val d’Enza Bike Park” di Montecchio Emilia la gara nazionale di ciclocross giovanile organizzata dal Val d’Enza Aktiv Team, società guidata da Alberto Lunghi, attuale presidente provinciale della Federciclismo reggiana. Nella categoria G6F terzo posto per Chiara Gualerzi della Cooperatori Junior Team, superata nell’acceso finale dalle piacentine Emanuela Cavalieri (Fiorenzuola d’Arda Scuola Ciclismo) ed Emma Sara Riccardi (Pedale Fidentino); tra i maschi vittoria del bolognese Nicholas Scalorbi del Calderara, sul podio Marcello Pelloni (Ciclistica Maranello) plurivittorioso in stagione e il toscano Emanuele Favilli (U.C.Donoratico). Nella categoria Esordienti Luca Cavatorta della Cooperatori è secondo alle spalle del fortissimo toscano Pietro Zerbinati della Sporteven Cycling Group; in campo femminile è ancora la Sporteven protagonista con Maria Acuti che si sbarazza facilmente a metà gara di Laura Anna Benuzzi (Pol. Oltrefersina) e di Martina Negrini (A Favore del Ciclismo). Nella categoria Allievi oro ad Alberto Cavalieri del Lugagnano Off Road, sui gradini più bassi del podio Florian Zambianchi (Velo Club Pontenure) e Manuel Mutolo (A Favore del Ciclismo). Nella gara femminile grande vittoria dell’atleta di casa Elisabetta Lunghi (Val d’Enza Aktiv Team) che ha preceduto la veneta Sara Segala (G.S. Luc Bovolone Verona) e Martina Ceriati (Pedale Fidentino Race Team). Spettacolari anche le gare riservate agli juniores con vittorie di Matteo Benassi del Team La Verde e Alice Verri della Polisportiva Molinella.

M.Sp.


© RIPRODUZIONE RISERVATA