La Ca’ Rossa perde i pezzi e si arrende alla Virtus

BAGNOLO. Termina con una sconfitta, l’esordio nel campionato nazionale di A2 di calcio a 5 femminile del Ca’ Bagnolo Bagnolo, che sulla pista del palasport di Castelnovo di Sotto cede 5-2 contro Virtus Romagna. La partenza delle giallonere fa ben sperare e la tattica aggressiva del Bagnolo porta i suoi frutti grazie al bomber Giusy Faragò che ruba palla e insacca la rete del vantaggio. Dopo pochi minuti la Virtus pareggia su azione di calcio d’angolo. Il gol galvanizza le romagnole che in rapida sequenza si portano all'intervallo sul 4 a 1. Nella seconda frazione di gioco la squadra allenata da mister D'Alsazia cerca di diminuire il passivo, ma ci si mette anche la sfortuna: ad inizio ripresa, una delle migliori in campo, Laura Bernardi, è costretta ad abbandonare il campo, per una frattura al setto nasale, derivata da uno scontro del tutto fortuito con un’avversaria. D’Alsazia decide di giocarsi la carta del portiere di movimento che però non sortisce l’effetto desiderato, anzi, su una palla persa arriva anche il gol dell’1-5. Il Bagnolo continua ad attaccare e il capitano Silvia Iemmi realizza su punizione dal limite dell’area la rete del definitivo 2-5. Il risultato non cambierà più anche perché le forze nelle giocatrici di D’Alsazia cominciano a venir meno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA