Rosafio-Lanini coppia gol: "Successo meritatissimo, le nostre reti per la squadra"

Rosafio soddisfatto dopo aver segnato il gol del vantaggio

La vittoria della Reggiana sulla Pistoiese: i due attaccanti granata hanno spostato gli equilibri "Diana cerca di coinvolgere tutti in campo con la manovra"



PISTOIA. Il suo tiro cross al 36’ del primo tempo ha sbloccato la partita, permettendo ai granata di indirizzare la contesa. A Modena Marco Rosafio aveva avuto diverse chances non concretizzate, poi un malessere alla vigilia lo aveva tenuto fuori dalla gara con il Gubbio; al “Melani” è invece arrivata la prima rete con la maglia della Reggiana.


«È vero. Con il Modena ho avuto alcune occasioni ed è girata male - dice - questa volta è andata veramente bene, ho crossato verso la porta e ho fatto gol. Sono contento, ma più che altro per i tre punti che abbiamo portato a casa perché erano importanti; abbiamo analizzato la gara col Gubbio e meritavamo di vincere. Ci mancavano dei punti, li abbiamo presi qua con una grande prestazione di squadra».

Al di là del gol l’ex Cittadella si è reso protagonista di una prestazione più che positiva, dimostrando di avere qualità ed interpretando bene quello che è il pensiero dell’allenatore: «Diana ha un gioco propositivo, mi chiede molto movimento: posso attaccare la profondità oppure venire a prendere la palla dai centrocampisti. Il mister cerca di coinvolgere tutti gli effettivi in campo con la manovra. L’intesa con Zamparo? Sta migliorando come con tutti gli altri compagni - chiude - speriamo che nel corso del campionato possano essere tutti decisivi».

Primo centro anche per Eric Lanini, lanciato da Del Pinto e abile a trafiggere Pozzi per il raddoppio.

«È stato un gol cercato, noi attaccanti viviamo anche per quello oltre che per i risultati di gruppo - ammette la punta granata - sono contento di aver trovato la rete che ha aiutato a portare a casa i tre punti. Lo dedico alla mia famiglia, ma anche alla squadra, allo staff e ai tifosi; era importante dare un segnale dopo Gubbio, quando non eravamo riusciti a vincere nonostante la mole di gioco, e l’abbiamo fatto».

Arrivato nelle ultime ore del calciomercato estivo, Lanini si sta gradualmente ritagliando il proprio spazio.

«La squadra è stata stupenda ad accogliermi, questo è un grandissimo gruppo - racconta - qualcuno lo conoscevo già, sto entrando sempre di più nei meccanismi ma tutto è facile anche grazie all’aiuto dei compagni».

Battuta finale sulle condizioni fisiche: «Sto bene, non sono ancora al top. Credo che già con il Siena mi sentirò meglio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA