Predieri: «La Sportinsieme non sarà la cenerentola del campionato di serie A2»

Castellarano. Anche se la serie A2 di pallamano femminile scatterà solo il 16 ottobre, la Sportinsieme Castellarano è circondata già adesso da grande curiosità.

La formazione allenata da Francesco Vezzelli e dal suo vice Fabio Esposito si presenta pieno zeppo di giocatrici al debutto assoluto in seconda divisione. Tra queste, Giada Predieri.


«Siamo ben consapevoli del forte impegno che ci attende - garantisce la centrale/terzino biancorossa, classe 2004 - Il livello di efficacia e attenzione dovrà essere ancora più elevato, sia durante le partite sia nel corso del lavoro quotidiano. L’A2 rappresenta un banco di prova quanto mai severo, che tuttavia non deve spaventarci: al contrario, credo proprio che una vetrina così prestigiosa ci porterà un'ulteriore e preziosa spinta in termini di entusiasmo e motivazioni».

Castellarano è stata inserita nel girone C.

«Come la società ha più volte ribadito, dobbiamo giocoforza partire a fari spenti nel disegnare gli obiettivi - sottolinea - tuttavia lavorando con la costanza e con la concentrazione di cui siamo capaci, potremmo benissimo arrivare a cogliere gradevoli sorprese sul piano dei risultati. Osservando le nostre precedenti esperienze nei campionati Under e nel recente Torneo nazionale Aics, ritengo che la difesa sia un vero punto di forza per noi: al tempo stesso la fase di attacco ha bisogno di tangibili miglioramenti, che bisognerà cercare di ottenere fin dalle battute iniziali del campionato».

Non manca uno sguardo agli assetti delle rivali, specie quelle più vicine sotto il profilo chilometrico.

«Nel tabellone C, penso che Castelnovo Sotto sia la favorita numero uno per il raggiungimento dei play off - afferma la giocatrice della Sportinsieme - Il Marconi Jumpers può infatti contare su un gruppo di talento e consolidato, composto da ragazze che peraltro conoscono molto bene la categoria».

N.R.

© RIPRODUZIONE RISERVATA