La Unahotels sceglie il centro statunitense Mikael Hopkins

I biancorossi stanno definendo i dettagli del trasferimento: il lungo 28enne è reduce da due annate in Slovenia

REGGIO EMILIA. La Unahotels punta a chiudere in tempi brevissimi per il proprio nuovo centro Usa. La società biancorossa ha accelerato la trattativa per ingaggiare Mikael Hopkins, 28enne lungo statunitense reduce da due annate in Slovenia con il Cedevita Olimpija.

Il giocatore era già stato accostato a due formazioni italiane, Varese e Pesaro, i marchigiani sembravano essere giunti ai dettagli prima di un raffreddamento da parte dei rappresentanti dell’atleta. Anche Reggio era da tempo sulle sue tracce e, una volta ottenuta la conferma della partecipazione alla Fiba Europe Cup, è riuscita a fare breccia e a convincere il giocatore. La speranza della dirigenza è di concludere in queste ore e di poter annunciare il rinforzo oggi. Hopkins è stato fortemente voluto da coach Caja, che dall’inizio della nuova stagione ha indicato come priorità la presenza di un centro dalle spiccate capacità difensive, capace di dare fisicità e presenza. La prima scelta era una garanzia per la serie A, Tyler Cain, finito alla neopromossa Tortona. Anche la conferma di Frank Elegar sarebbe stata accolta positivamente, ma il lungo newyorkese ha accettato la chiamata dell’altra formazione appena salita in A, Frank Elegar. La Unahotels, che ha dovuto attendere la formalizzazione della presenza in Europe Cup per poter presentare tutte le proprie carte agli atleti individuati, a quel punto ha dovuto puntare su altre strade. Hopkins era su piazza da tempo, le sue caratteristiche sono state ritenute adatte sino all’ultimo assalto, che dovrebbe aver dato buoni frutti.


Il 28enne statunitense è un lungo potente, 206 cm per 110 chilogrammi, con stazza, muscoli e buoni movimenti difensivi, come stoppatore e non solo. E non gli manca l’esperienza continentale, neppure a livello di coppe. Dopo quattro anni in un college prestigioso come Georgetown, nel 2015 ha iniziato la sua carriera europea in Turchia, dove è rimasto un triennio. Nel 2018 è passato al Balkan Botevgrad in Bulgaria prima di approdare, nel 2019, al Cedevita Olimpija di Lubiana, dove ha trascorso le ultime due stagioni vincendo pochi mesi il campionato sloveno e disputando sia l’Eurocup sia l’ABA Liga balcanica. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA