La Conad sceglie ancora Felina l’anno scorso ha portato fortuna

La squadra torna in quota dal 6 al 12 agosto: è il secondo ritiro della sua storia Il consigliere Migliari: «Occasione unica per fare gruppo, si sono visti i risultati»

Francesca Manini

FELINA. Lo scorso anno il primo ritiro della storia del Volley Tricolore era finito così, a cantare “Io vagabondo” tutti insieme, staff e giocatori, e da lì, all’ombra della Pietra, riparte. È ormai un’occasione per fare gruppo irrinunciabile quella dell’A2 reggiana in Appennino, che dal 6 al 12 agosto porterà il coach Vincenzo Mastrangelo e i suoi alla scoperta di un territorio che come di consueto fa rete per farsi scoprire e apprezzare.


Il programma della settimana è stato presentato ieri mattina all’Aquila Nera di Felina, campo base dell'intero soggiorno, dal consigliere del Volley Tricolore Loris Migliari e dai due giocatori reggiani Davide Morgese e Mattia Catellani, entrambi conferme della scorsa stagione: con loro il sindaco di Castelnovo Monti Enrico Bini e i tanti protagonisti di un ricco programma aperto anche alla cittadinanza. «In una settimana l’anno scorso qui avevamo fatto il lavoro di due mesi gettando le basi per una stagione da ricordare – ha detto Migliari ripenso alla semifinale di Coppa Italia e ai playoff – la pallavolo è uno sport di gruppo e i risultati arrivano solo se la squadra è affiatata. Come società ci teniamo a radicarci sempre di più sul territorio facendoci tramite per promuoverne le bellezze: un grazie speciale va a tutti coloro che ci accompagnano in questa avventura, siamo sicuri che sarà un secondo successo». Ogni mattina gli atleti saranno impegnati in palestra all’Onda della Pietra, al pomeriggio alterneranno allenamenti al palazzetto Bonicelli e attività a spasso per la montagna. Tutto avrà inizio con l’aperitivo di benvenuto a Felina di venerdì 6 agosto per poi partecipare in serata a “Sarzassa in festa” a Castelnovo.

Sabato 7 agosto passeggiata di ossigenazione al Salame di Felina e serata a Carpineti per “Scarpazzoniamo nel parco” con Carpineti da Vivere. Domenica 8 si va sulla Pietra a piedi con il Cai, arrivandoci con la navetta Bismantino, per poi tornarci lunedì 9 agosto per la visita all’Eremo e al Centro Studi Laudato Si’ con il comandante Giuseppe Piacentini dei Carabinieri Forestali del Parco. Alla sera osservazione guidata alla volta celeste della Pietra con l’astrofotografo Pierluigi Giacobazzi, alla scoperta della Casa delle Stelle insieme alle atlete dell’Appennino Volley Team. Martedì 10 agosto è la volta del Parmigiano Reggiano con visita guidata e degustazione alla Latteria Sociale Casale di Bismantova e alla sera l’immancabile karaoke: mercoledì 11 alla sera tutti in piazza Gramsci a Castelnovo per partecipare alla festa del “Direzionale a colori”, giovedì 12 saluti e rientro in pianura. «L’anno scorso in Appennino abbiamo iniziato con il piede giusto e non vediamo l’ora di replicare – hanno detto i giocatori Morgese e Catellani, al suo ottavo anno in maglia giallorossa – far conoscere ai nostri compagni il territorio è per noi motivo d’orgoglio, invitando poi tutta la provincia a tifare per noi durante la stagione». «Crediamo fermamente nel lavoro di squadra per valorizzare le nostre montagna e il programma del ritiro dei Tricolore è un vero vanto - ha aggiunto il sindaco Bini - Castelnovo con i suoi impianti e le sue attività vuole candidarsi a essere paese dello sport, questa è la strada giusta su cui continuare. In Appennino non manca davvero nulla, aspettiamo atleti e turisti a vivere a pieno delle tante proposte attive». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA