La Reggiana si prepara al ritiro tra mercato da finire e sogni di serie B

Lunedì appuntamento al Cere e poi si parte per Carpineti. Presentata la richiesta di riammissione in cadetteria

REGGIO EMILIA. La Reggiana ha ufficialmente presentato in Lega a Milano la domanda di riammissione al campionato di serie B. Si tratta di un atto concreto, perché nella documentazione necessaria è allegata anche la fideiussione di 800mila euro, in vista della decisione che prenderà il Collegio di Garanzia del Coni in merito al ricorso del Chievo Verona e per ciò che deciderà la Covisoc in riferimento alla domanda di riammissione del Cosenza. I calabresi hanno il vantaggio del piazzamento in classifica ma i granata non vogliono lasciare nulla di intentato.

Nel frattempo la Reggiana pensa al raduno in programma lunedì mattina al Cere, da dove poi la squadra partirà subito per il ritiro di Carpineti che durerà fino al 31 luglio.


A Carpineti sono previste almeno due amichevoli: sabato 24 luglio contro una selezione della Montagna e sabato 31 luglio contro una formazione di serie D. Rispetto a quanto deciso dal Modena che svolgerà le amichevoli a porte chiuse, la segreteria della Reggiana è al lavoro per poter ospitare il pubblico sugli spalti.

L’attuale organico a disposizione del mister Aimo Diana è composto da 21 giocatori. Portieri (3): Giacomo Venturi 29 anni, Matteo Voltolini 24 anni e Alessandro Marconi 19 anni. Difensori (6): Paolo Rozzio 28 anni, Agostino Camigliano 27 anni, Giuliano Laezza 27 anni, Sergio Contessa 31 anni, Giulio Favale 23 anni e Alessio Luciani 31 anni. Centrocampisti (7): Lorenzo Libutti 23 anni, Ivan Varone 28 anni, Mattia Muroni 25 anni, Fausto Rossi 30 anni, Lorenzo Del Pinto 31 anni, Davide Guglielmotti 27 anni, Igor Radrezza 28 anni. Attaccanti (5): Samuele Neglia 29 anni, Stefano Scappini 33 anni, Luca Zamparo 26 anni, Daniele Sorrentino 24 anni e Mattia Marchi 32 anni. A questi sarà aggregato Denis Chiesa, 19 anni, difensore del Belluno oltre a un manipolo di giovani della Primavera di Elvis Abbruscato. Un organico composto da 9 acquisti e tre giocatori rientrati dai prestiti più il rinnovo a Venturi. Un gruppo che ha un’età media 27,3 anni, quindi una squadra che è nella sua piena maturità psico-fisica. Gente esperta, di categoria, che ha già vinto dei campionati e che saprà reggere la pressione di una piazza importante come quella di Reggio Emilia. L’opera del ds Doriano Tosi non è, però, ancora completata perché a questo organico si cercherà di aggiungere altre quattro pedine: due difensori, un centrocampista e un attaccante.

Poi in base alle eventuali cessioni si provvederà alle loro sostituzioni. Trattative che al momento sono congelate sia perché le uniche offerte da parte di club di serie B sono per avere giocatori a titolo gratuito, vedi la proposta dell’Alessandria per Radrezza, sia perché le richieste di Tosi (Guccione del Mantova, Kabashi e Galuppini del Renate, Pasini e Cinelli del Vicenza) sono state per il momento respinte al mittente. Se ne riparlerà a fine mese o quando vi saranno le giuste condizioni.

Un altro elemento interessante è che sette giocatori hanno il contratto in scadenza: Rossi, Varone, Libutti, Del Pinto, Favale, Scappini e Marchi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA