Lotesoriere divorzia dal club Sarà head coach a Ravenna

REGGIO EMILIA. Nell’aria già da diversi giorni, è arrivata ieri l’ufficialità del divorzio fra la Pallacanestro Reggiana e il tecnico Alessandro Lotesoriere, terzo assistente del team nel campionato 2020/21 fino a marzo.

Per Lotesoriere si apre una grande opportunità professionale. L’allenatore pugliese è infatti il nuovo capo allenatore di Ravenna che dopo l’addio al navigato Massimo Cancellieri ha aperto una nuovo capitola.


Per il 35enne allenatore si tratta della seconda esperienza da head coach dopo il triennio 2011/14 a Mola. Lotesoriere aveva già lavorato in Romagna dal 2015 al 2019 come assistente di Antimo Martino che aveva poi seguito alla Fortitudo Bologna e, l’estate scorsa, alla Pallacanestro Reggiana. L’esperienza in biancorosso s’era poi chiusa a metà dello scorso mese di marzo. Con l’esonero dell’allenatore Martino, il club aveva deciso di esonerare anche il suo uomo di fiducia.

Ieri il club biancorosso ha anche ufficializzato la conferma per la quarta stagione consecutiva del co-sponsor del Gruppo Ceramiche La Fenice che porrà il proprio marchio sul pantaloncino della divisa.

«Il nuovo accordo rappresenta per me motivo di orgoglio - ha affermato il presidente Enrico Guidetti - affiancare il nostro nome ad una società storica e prestigiosa come la Pallacanestro Reggiana rafforza i nostri valori di competizione e formazione per le giovani generazioni. Sono convinto che, proprio come le nostre aziende, lo sport sia in grado di creare unione e stimolare il perseguimento di obiettivi sempre più alti. Amo da sempre il basket, sport seguito e popolare nel nostro paese, e sono felice di poter dare un sostegno concreto alla squadra della nostra città». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA