Unahotels in Supercoppa con Fortitudo e Venezia

Il capitano biancorosso Leonardo Candi

I biancorossi inseriti nel girone A del torneo di Lega con due storiche rivali. Si parte il 4 settembre

REGGIO EMILIA. Venezia e Fortitudo, due rivali per motivi diversi storiche. Saranno loro a contendere alla Unahotels un posto nella fase finale sulla Supercoppa Italiana in programma a settembre, primo atto ufficiale dell’annata 2021-22 della massima serie del basket italiano. Rispetto allo scorso anno, la formula muta ancora, con una fase di qualificazione a gironi con 12 squadre e una fase finale ad eliminazione diretta a 8; all’ultimo atto accederanno le vincitrici dei 4 giorni da 3 formazioni ciascuno e i 4 club già qualificati di diritto, Milano, Pesaro, Virtus Bologna e Brindisi. Milano e Pesaro sono le finaliste della passata edizione, la Virtus è campione d’Italia e Brindisi, terza nel 2020-21 grazie al miglior piazzamento in stagione regolare rispetto all’altra semifinalista scudetto eliminata, entra visto che la seconda assoluta (Milano) era già compresa.

Reggio se la vedrà nel gruppo A con l’Umana Reyer Venezia e con la Fortitudo Lavoropiù Bologna, in un incastro deciso partendo dalle graduatorie di merito basate sulla classifica finale della stagione 2020/21, rinunciando quindi al criterio di vicinanza geografica scelto dodici mesi. Il girone prevede andata e ritorno, con tre match casalinghi per ogni contendente; il sorteggio ancora non è stato effettuato, le date per le sfide sono già fissate, si giocherà sabato 4 settembre, lunedì 6, mercoledì 8, venerdì 10, domenica 12 settembre e martedì 14 settembre. La vincitrice del raggruppamento non avrà molto tempo per riposare, i quarti di finale si disputeranno venerdì 18 settembre, le semifinali domenica 20 e la finalissima lunedì 21. Chi prevarrà nel gruppo A dovrà poi vedersela contro Pesaro, secondo accoppiamenti già prestabiliti; sulla carta è senza dubbio la rivale più semplice fra le 4 disponibili, anche se ancora poco si conosce della rosa di Brindisi. Certo, Milano e Virtus rappresentano ostacoli più irti. Sempre guardando organici e possibilità, la formazione più competitiva del girone dovrebbe essere Venezia, che mantiene una discreta parte della propria ossatura di alto livello, sia Reggio che la Fortitudo devono ancora inserire troppi titolari per essere pienamente valutate, certo la presenza di un derby alzerà anche l’agonismo, pur in una fase ancora a metà fra la preparazione e l’amichevole.

Nel girone B abbinato a Brindisi, si confronteranno Banco di Sardegna Sassari, Vanoli Basket Cremona e Openjobmetis Varese; nel C collegato a Milano ai quarti giocheranno De'Longhi Treviso Basket, Germani Brescia e GeVi Napoli mentre il D, che porta verso la Virtus, comprende Allianz Pallacanestro Trieste, Dolomiti Energia Trentino e l’altra neopromossa, l’ambiziosa Bertram Derthona Basket Tortona.