Il reggiano Luca Campani grande dominatore a Torino

GLI EX BIANCOROSSI PROTAGONISTI nei playoff di serie a2 

reggio emilia. È un’A2 capace di generare tanti ricordi ai tifosi reggiani, quella che sta vivendo in queste settimane le sue fasi conclusive, quelle che decideranno le promozioni in serie A e le retrocessioni in B. In ottica biancorossa, la serie più gustosa è la semifinale del tabellone Argento (uno dei due che sancirà la promozione) fra Torino e Verona, con i piemontesi in vantaggio 2-0.

Nel match di esordio della serie, il grande dominatore è il reggianissimo Luca Campani, stella del settore giovanile biancorosso ai tempi di Melli e Cervi e sempre ostacolato nella sua carriera da problemi fisici. Ora, con un ruolo in rotazione nella Reale Mutua, sta garantendo un discreto contributo, in gara 1 ha messo a referto 19’ punti e 6 rimbalzi in 23’. Di fronte, nella Tezenis Verona, tante facce note, a partire dal pariruolo Giovanni Pini, un altro prodotto del vivaio reggiano, dal coach Alessandro Ramagli, sulla panchina dell’attuale Trenkwalder un decennio abbondante fa, e dall’ex ds biancorosso Alessandro Frosini. Le altre due squadre del tabellone Argento sono Tortona e l’Eurobasket Roma; nella formazione romana gioca Kenneth Viglianisi, regista cresciuto sempre sotto il responsabile Andrea Menozzi.


Nel tabellone Oro, la semifinale fra Udine e Scafati regala tante cartoline reggiane, a partire dal duello fra due ex capitani biancorossi, Michele Antonutti e Riccardo Cervi.

Michele Antonutti è uno dei leader della squadra friulana, la società della città in cui è nato e vive, mentre Cervi parte dalla panchina nell’ambiziosissima Scafati che al lungo Charles Thomas, fra i dominatori dell’A2, ha aggiunto un altro ex canturino di gran lusso, Frank Gaines, uomo da 20 punti di media nella massima serie e già capace di decidere alcuni match di questi playoff decisamente frizzanti. E con tanta qualità in campo. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA