L'Ama esulta: Veronica Martini è campionessa d'Italia

Veronica Martini durante la cerimonia di premiazione

La spadista rubierese ha conquistato il titolo paralimpico A a Villafranca di Verona

REGGIO EMILIA. La rubierese Veronica Martini è la nuova campionessa italiana di spada paralimpica. Lssa italiana di spada paralimpica. La 24enne schermitrice del club Ama Scherma Koala di Reggio Emilia ha vinto i campionati assoluti, categoria A, sulle pedane di Villafranca di Verona.
«Non riesco a crederci – ha detto ancora incredula Veronica subito dopo la gara -, volevo fare bene ma non pensavo di vincere».
Ci sono la sua grinta e la sua determinazione dietro questo risultato. La stessa forza che Veronica è stata in grado di tirare fuori sei anni fa, quando una paralisi l’ha costretta sulla sedia a rotelle. Lei non si è arresa e ha incontrato la scherma.

Allenamento dopo allenamento, insieme al maestro Massimo Bertacchini e al team del Koala, Veronica ha perfezionato la sua tecnica e si è fatta conoscere. Prima la convocazione al collegiale della nazionale paralimpica di sciabola, poi la vittoria più bella, il titolo nazionale.
La sua gara è cominciata con due vittorie e due sconfitte nella fase a gironi. Poi gli assalti ad eliminazione diretta contro avversarie di altissimo livello: contro la bergamasca Della Vedova l’incontro è terminato 15 – 10, vittoria di una sola stoccata contro la pistoiese Baria (15 – 14).
Tiratissimo l’assalto finale contro Sofia Brunati (Lecco), gestito da Veronica in modo straordinario dal punto di vista tecnico e strategico: 6 – 5 il risultato finale a favore della rubierese.
«È stato uno spettacolo vedere tirare Veronica – commenta il maestro Massimo Bertacchini -, non ha sbagliato nulla, con la sua grinta è riuscita a mettere in difficoltà le avversarie. Sempre di più questi ragazzi si dimostrano un esempio per tutti i nostri atleti».
A Villafranca ha gareggiato anche Simone Rabitti, categoria C. Lo spadista paralimpico dell’Ama Koala si è classificato quarto.