La Reggiana in trasferta in Calabria, l'Assemblea di Lega decide sul finale di stagione

L'allenatore della Reggiana Massimiliano Alvini

Mister Alvini: "Spero - ha detto il mister - che tutte le squadre arrivino a disputare gli ultimi turni con alle spalle lo stesso numero di gare giocate". Sulla Gazzetta in edicola sabato 17 tutte le decisoni prese dalle società

REGGIO EMILIA. La Reggiana è atterrata nel pomeriggio di venerdì a Reggio Calabria dove sabato 17 aprile alle 14 si giocherà una buona fetta di speranze di rimanere in serie B. Al Granillo di Reggio Calabria, Rozzio e compagni avranno di fronte la Reggina di Marco Baroni.
 
E nella testa, almeno quella dei dirigenti granata ci sono comunque le sorti di questo finale di stagione che si annuncia estremamente burrascoso. Domenica 17 alle 15 è convocata d'urgenza l'assemblea delle società di Lega B per discutere del caos creatosi dopo gli i casi e le polemiche di questi giorni. L'assemblea dovrebbe ratificare le decisioni assunte dal direttivo della Lega, di cui fa parte anche il presidente granata Carmelo Salerno.
Sulla Gazzetta in edicola sabato 17 tutte le novità che attendono la Reggiana e tutte le decisioni prese dalle società cadette. 
Intanto alla vigilia della partenza con la squadra per la Calabria, Massimiliano Alvini ha espresso il proprio auspicio:"Spero - ha detto il mister - che tutte le squadre arrivino a disputare gli ultimi turni con alle spalle lo stesso numero di gare giocate".
Come si ripercuote sui giocatori questa situazione? Può essere uno stimolo in più o rischia di avere l'effetto di una resa incondizionata? "Nessuna resa. La nostra concentrazione è tutta sulla partita di oggi, nessuna distrazione. Dobbiamo solo pensare a scendere in campo e a cercare di fare del nostro meglio. La gestione delle altre situazione è tutta nella mani della società".