«Per noi è una gara complicata Ogni possesso sarà decisivo»

Il tecnico Paolo Galbiati non nasconde le difficoltà della partita 

l’intervista

riccardo bellelli


Paolo Galbiati sta attraversando un periodo difficile con la sua Vanoli a causa di infortuni e contagi

«È stata una settimana leggermente migliore rispetto alle due precedenti - ammette il tecnico - abbiamo potuto lavorare meglio e con della competitività vera finalmente. Speriamo di riproporla in campo contro Reggio e di poter proporre il miglior basket possibile».

Quanto è difficile allenare in queste condizioni?

«Siamo un po’ arrabbiati perché sono due mesi che siamo in sette. Nelle ultime due settimane abbiamo fatto pochi 5 contro 5. Quando si è in sette è difficile giocare. Cerco di far capire ai ragazzi l’importanza di ogni possesso, di ogni tiro, di ogni rimbalzo e che, quando si è così in pochi, contano ancora di più».

In stagione ha spesso fatto i complimenti ai suoi americani, si affiderà ancora una volta a loro?

«Continuo a far loro i complimenti perché stanno dando il massimo, non si sono mai tirati indietro, non si sono mai lamentati o hanno tirato fuori acciacchi per non allenarsi. In passato ho visto giocatori che se vedevano che si era in pochi in palestra, dicevano di non star bene e non si allenavano. I nostri non sono così».

Che partita si aspetta?

«Sarà una partita complessa per noi. Affronteremo una squadra che ha aggiunto tanti giocatori importanti come Sims, Koponen e Lemar e che ha cambiato allenatore e sappiamo le qualità di Caja».

Quale saranno le chiavi della gara?

«Dovremo essere bravi a leggere le loro difese, sappiamo che saranno molto aggressivi. Caja ha cambiato il modo di far giocare la squadra, dovremo bloccare il loro flusso e fermare le scorribande dei loro esterni. Anche sotto canestro possono essere pericolosi. È strano che Reggio sia in quella posizione di classifica, ha buoni attaccanti, talento, ma ha anche dei difetti e noi dovremo sfruttarli».

Quanto conta per voi questa partita?

«Il club ha fatto tanti sforzi per garantire la serie A a questa città. Per noi non solo ogni partita è decisiva, ogni possesso lo è».

Come sta Poeta, ex di turno nel match odierno?

«Poeta è un professionista che definire esemplare è poco. È venuto ad allenarsi anche se ha ancora dei problemi. Ha un cuore grande». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA