Il Possaccio travolge Rubiera e vola al comando del girone

Giuseppe Orlandini

RUBIERA. Si conclude con un pesante quanto imprevisto ko la seconda trasferta consecutiva dell’Arag Rubierese. Il Possaccio di Verbania ha vinto con il risultato di 8-0 e si porta al comando della classifica del girone 2 della serie A della raffa.


Abbastanza deluso ma non abbattuto il ctMirko Ruozi che, al termine del match con la matricola terribile Possaccio ha sottolineato come «siano stati due i fattori che non ci hanno consentito di esprimerci al meglio; in primis le condizioni pessime del fondo dei campi di gioco, inadatti ad un incontro di serie A/1. Lo abbiamo fatto notare al direttore di gara Cella ma il suo parere è stato che si poteva giocare. In secondo luogo il valore del Possaccio che schiera giocatori come Scicchitano che ha vinto il pallino d’oro nel 2020 e come Chiappella e Andreani».

Per la cronaca i piemontesi già al termine del primo tempo conducevano per 4-0 grazie ai successi nella terna e nell’Individuale con Chiappella-Roberto Signorini e Scicchitano che hanno sconfitto per 8-3 e 8-1 la terna dell’Arag composta da Mussini-Luca Ricci (1° set Incerti) e Truzzi e nell’Individuale dove Manuelli nulla ha potuto contro Andreani perdendo entrambi i set per 8-0 e 8-6.

Il prossimo turno per l’Arag prevede un’altra trasferta, con i campioni tricolori uscenti della Boville Marino di Roma. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA