Diavoli a Colorno per riscattarsi

Il Valorugby in campo alle 14 all’Hbs Stadium con l’obiettivo di cancellare la caduta a Padova

Ginevra Del Bene Errico

REGGIO emilia. È una sfida importantissima quella che andrà in scena oggi alle 14 sul campo di Colorno. I Diavoli dell’allenatore Roberto Manghi infatti sono chiamati alla seconda trasferta consecutiva, questa volta appunto contro il team biancorosso che li attende a Parma.


Il Valorugby Emilia quindi inizia il girone di ritorno, sebbene manchino due partite da recuperare al gruppo reggiano, proprio col derby dell’Enza, uno dei match più sentiti dalle due città coinvolte.

Negli anni precedenti questo scontro ha sempre portato sugli spalti un grande numero di tifosi, purtroppo non sarà questo il caso visto che il match verrà disputato a porte chiuse.

Non per questo tuttavia la partita sarà meno sentita, nella formazione di Cristian Prestera infatti anche due ex Diavoli, il pilone Jacopo Fiume ed il tre quarti Federico Silva.

Un incontro importante ed in salita quello per i reggiani che devono lavare via la sconfitta incassata a Padova per difendere la seconda posizione e magari tornare in vetta. Rovigo infatti, per questa decima giornata, sarà sul campo di Viadana, dove i padroni di casa faranno di tutto per dare battaglia ai Bersaglieri. Match non facile anche per Calvisano che dovrà vedersela in trasferta a Mogliano.

Partite più semplici per Padova e Fiamme Oro che rispettivamente ospiteranno i Lyons Piacenza e la Lazio.

«Colorno è una squadra ostica che contro di noi ha sempre disputato ottime partite - ha commentato il coach Roberto Manghi - però domani mi aspetto dai ragazzi una prova di carattere per riscattare la sconfitta di Padova. Chi scende in campo dovrà dare quel qualcosa in più per contribuire a conquistare i punti che abbiamo lasciato per strada fino ad ora. Anche a Padova abbiamo sciupato tante opportunità con errori anche banali a un passo dalla linea di meta. Dobbiamo essere più cinici nel capitalizzare la mole di gioco che facciamo: ci stiamo lavorando da settimane, stiamo perfezionando l’organizzazione in fase di conclusione delle azioni e già domani voglio vedere i frutti di questo lavoro applicati in partita. Su un campo che si preannuncia pesante causa pioggia, dovremo essere bravi a imporre il nostro gioco».

A sfidare il XV parmense una formazione un po’ rimaneggiata a causa degl infortuni. Oggi mancheranno infatti Dario Chistolini, Alessandro Mordacci e Luhandre Luus. A coprire quindi le retrovie ci pensa Davide Farolini, nel ruolo eccezionale di capitano, che al piede sarà anche contro Colorno fondamentale. Al suo fianco le ali Alberto Costella e Matteo Falsaperla. Ai centri invece Giulio Bertaccini e Cardiff Vaega. Infine a chiudere il gruppo dei tre quarti la mediana composta da Luciano Rodriguez ed Alberto Chillon.

A guidare la mischia in numero 8 Mirko Amenta, affiancato dai flanker Federico Conforti ed Edoardo Ruffolo. Davanti a loro in seconda Matteo Dell’Acqua ed Armand Du Preez che torna sul terreno di gioco dopo un lungo stop. Infine in prima linea i piloni Guido Randisi, Alessio Sanavia e il tallonatore Anton Gatti. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA