Messina fa i complimenti a tutti «Bene in difesa e in attacco»

REGGIO EMILIA. Soddisfatto per il risultato, per il rendimento e per le energie conservate. Non può proprio lamentarsi della sua domenica il coach dell’AX Ettore Messina, che torna a casa con una vittoria mai in discussione e con un minutaggio molto distribuito: nessuno dei suoi giocatori è rimasto in campo più di 23’.

«Abbiamo concluso una settimana molto impegnativa con una buona partita, dividendo i palloni in attacco e giocando una difesa seria. Molto importante è stato riuscire a limitare i minuti dei nostri veterani, ma chi li ha sostituiti ha giocato una gara più che buona», sottolinea ricordando l’intensissimo periodo dell’Olimpia.


Un pensiero speciale va a un cambio italiano, Biligha, molto attivo.

«Vorrei spendere due parole su Paul Biligha, che è stato una presenza come gli sta capitando spesso nelle partite del campionato italiano».

La chiusura è dedicata al futuro a brevissimo termine e all’infermeria, sperando di recuperare le due ali piccole di ruolo, entrambe ferme: «Adesso ci prepariamo alla partita di Cremona contro la Vanoli e poi a quella in casa con il Bayern, cominciando piano piano a intravedere il rientro di Shavon Shields e Vlado Micov, non in questa settimana entrante, ma speriamo in quella successiva», conclude il tecnico.

La sua AX è nel mezzo di settimane a pienissimo ritmo, domani sera il recupero di Cremona (la gara era stata rinviata per la tempesta di neve che ha bloccato Milano in Spagna il 10 gennaio) deciderà anche l’eventuale qualificazione della Unahotels alle Final Eight.

Giovedì poi sarà di nuovo Eurolega, dopo aver giocato e vinto due match filati nella settimana appena conclusa. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA