Coach Manghi «Troppi errori e forma fisica non al top»

PADOVA. «Contro Padova potevamo vincere come potevamo perdere, è andata così, ci rifaremo - spiega Roberto Manghi, head coach del Valorugby - Abbiamo fatto tanti errori che hanno poi pregiudicato il risultato. Loro hanno vinto presentando una buona difesa e soprattutto mettendoci difficoltà in mischia, noi forse abbiamo sofferto anche la forma fisica non al top di Luus e Sanavia. Abbiamo perso nel primo tempo 17 palloni nostri, ci siamo mangiati 4 mete già fatte. La voglia tuttavia c’è stata, sono solo deluso dagli errori che abbiamo fatto. Avremo modo di rimetterci a posto. I tuttineri sono i primi che ci hanno fatto soffrire in mischia. Inoltre sentiamo la mancanza di Chistolini e Quaranta che sono in infermeria».

Manghi guarda subito avanti. «In futuro puntiamo a commettere meno falli, ieri sono stati troppi: 14 calci contro, loro hanno solo difeso e fatto punti sui nostri falli. Poi c’è da dire che giocavamo a Padova, uno dei campi più ostici della Top 10».


Il coach non crede sia ancora tempo di bilanci, snemmeno parziali. «È difficile fare un bilancio effettivo, mancano le partite di Lazio e Mogliano che sicuramente ci metterebbero in un’altra posizione. Siamo lì in testa alla classifica. Il Covid-19 ha condizionato e condiziona le nostre prestazioni. Appena abbiamo avuto la continuità siamo riusciti a mettere in campo il nostro gioco, conquistando la vetta della classifica. Anche ieri abbiamo giocato tanto e se avessimo fatto altre mete saremmo rimasti più attaccati al risultato. Continueremo a giocare, questa sconfitta ha tanto da insegnarci, ma rimaniamo in vetta. Sarà una stagione che si deciderà ad aprile o maggio, non prima».

La prossima settimana a Colorno ci sarà l’occasione per cancellare il ko. «Andiamo per vincere. Per noi ogni partita è una finale e l’affrontiamo con i giocatori che abbiamo». —

G.D.B.E.

© RIPRODUZIONE RISERVATA