«La Unahotels tornerà quella di prima Può essere tra le protagoniste della lega»

Il centro titolare Frank Elegar domani al Forum da avversario: «Milano è fortissima ma non imbattibile»

Linda Pigozzi

reggio emilia. Tornerà a l Forum di Assago da avversario nell’anticipo di domani a ora pranzo, e si chiede come sarà ritrovarlo deserto. All’Olimpia per sei gare nel 2015, il centro Frank Elegar è fra i biancorossi che meglio si stanno esprimendo in campionato, tanto da aver attirato parecchi occhi su di lui.


«Sarà sicuramente strano tornare al Forum a porte chiuse, considerando la situazione legata al Covid - ammette - io ho il ricordo di un’arena sempre piena e tanto entusiasmo in quel periodo, tant’è che perdemmo a gara 7 una tirata semifinale con Sassari».

Cosa ricorda della società e dell’esperienza in maglia Olimpia?

«Mi porto il ricordo soprattutto delle amicizie che ho costruito in quello spezzone di stagione con i miei compagni: Samardo Samuels, Joe Ragland, Marshon Brooks e Shawn James».

Milano, grande favorita del campionato, è davvero imbattibile? Pensate di avere qualche chances di giocarvela domani al Forum?

«Sulla carta l’Olimpia è la favorita, sia per la vittoria del campionato sia nel match contro di noi, però poi bisogna sempre scendere in campo dentro i 28 metri e dimostrare la propria forza. La storia ci insegna come non ci siano partite facili per nessuno in questa Lega: tutto è possibile, ci mancherebbe. Indubbiamente Milano ha una grandissima esperienza e giocatori di talento distribuiti in tutto l’organico ed in tutte le posizioni, sia sotto canestro che negli esterni. Credo che il coach Ettore Messina stia facendo un grandissimo lavoro questa stagione: è davvero difficile riuscire a gestire nel modo migliore le energie della squadra con un calendario così fitto e intenso tra campionato ed Eurolega».

Soddisfatto di quanto fatto nel girone d’andata? Avreste potuto far meglio?

«Abbiamo sicuramente fatto intravedere il nostro potenziale: possiamo essere tra i protagonisti di questa Serie A. Non siamo riusciti a farlo con continuità anche per alcuni episodi sfortunati che non potevamo prevedere. Ora credo però che continuando a lavorare e inserendo i due nuovi acquisti torneremo a mostrare il nostro potenziale anche nella seconda parte della stagione».

Dove pensa possa arrivare la Unahotels con i nuovi inserimenti?

«Possiamo tornare ad essere quello che abbiamo mostrato ad inizio stagione. Abbiamo inserito Dominique Sutton, atleta che conosce benissimo il campionato italiano e Petteri Koponen che, oltre ad aver già giocato in Serie A, ha maturato tanti anni di esperienza in Eurolega ed è un giocatore che capisce perfettamente il gioco. Credo siano gli uomini giusti».

Sta facendo un’ottima stagione, attirando l’attenzione di tanti. Ha ricevuto offerte?

«Sinceramente non ho avuto notizia di offerte per me. Sto bene a Reggio e voglio restare qua». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA