Regia martoriata dagli infortuni il rebus dei problemi muscolari

Tanti elementi della rosa di mister Alvini hanno passato lunghi periodi ai box La difesa è il reparto più bersagliato con Rozzio e Ajeti che hanno avuto ricadute

Jacopo Della Porta

REGGIO EMILIA. Il tema è sotto gli occhi di tutti. Tanti infortuni in casa granata. Un argomento che, dietro le quinte, agita un po’ le acque e sul quale i punti di vista divergono.


Un tema delicato, perché alcune ipotesi implicano (se fossero vere) anche delle responsabilità.

Fatalità? Effetto del Covid? Problemi dovuti all’alternanza tra sintetico e campi naturali? Questione di preparazione atletica o di cure?

Nessuno ha avanzato una tesi per spiegare questa emergenza e a noi, osservatori esterni, non resta che descriverne i contorni senza poterne individuare le cause, fermo restando che tutte le squadre devono fare i conti con l’infermeria, anche se alcune in modo più marcato e altre meno.

Il reparto più martoriato è sicuramente la difesa, i tre titolari, Paolo Rozzio, Arlind Ajeti e Andrea Costa hanno accusato diversi problemi muscolari in questa prima parte di stagione.

Il capitano è tornato disponibile il 26 ottobre dopo 51 giorni di stop e dal 21 dicembre si è nuovamente fermato. Arlind Ajeti ha avuto un affaticamento muscolare dal 15 ottobre al 22 novembre e un ulteriore problema fisico dal 26 dicembre al 3 gennaio. Rozzio, Rossi e Ajeti saranno sottoposti a breve ad esami strumentali per capire le loro condizioni.

Andrea Costa ha avuto un problema muscolare dal 25 settembre al 26 ottobre ed è nuovamente fuori dal 31 dicembre (per lui si ipotizza uno stop di un mese).

Marcos Espeche ha un problema al polpaccio (ha preso una botta in allenamento) dal 7 dicembre. Dovrebbe tornare con la Spal. Bright Gyamfi è stato fuori dal 23 novembre al 14 dicembre per un infortunio al ginocchio. Fausto Rossi è ai box per problemi muscolari dal 20 dicembre.

Simone Mazzocchi ha saltato l’ultima gara per problemi fisici accusati nella partita di fine anno a Pordenone.

In avanti anche Kargbo è stato messo fuori gioco da infortuni, ma non di natura muscolare: prima un taglio al piede e poi una botta alla spalla. Così come il portiere Giacomo Venturi, assente per 40 giorni per una frattura allo zigomo rimediata a settembre.

Gabriel Lunetta è stato fuori squadra dal 7 al 29 dicembre per stiramento. Germoni, infortunatosi poco dopo l’arrivo, non si è praticamente mai visto (e ora che è tornato disponibile è stato ceduto in prestito al Como). Simone Muratore non è stato convocato nelle partite con Monza e Cosenza. Davide Voltan ha accusato fastidi muscolari dal 21 ottobre al 23 novembre.

A tutto questo va aggiunto il fatto che il Covid ha colpito praticamente tutta la squadra granata a partire dalla trasferta con l’Ascoli. L’inattività forzata e poi le partite ravvicinate potrebbero avere favorito l’insorgere degli infortuni. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA