Ultima gara del Mondiale in Portogallo Nicolò Bulega vuol finire in bellezza entrando nella top ten anche all’Algarve

Matteo Spadoni

GATTATICO


L’ultima fatica, l’ultima occasione per mettersi di nuovo in luce.

Dopo due ottime gare su tracciato “Ricardo Torno” di Valencia, coronate da due top ten con un ottavo e un nono posto finale, Nicolò Bulega, il pilota reggiano di Taneto di Gattatico, portacolori del Team Federal Oil Gresini nel campionato del mondo Moto2, chiuderà in questo fine settimana la stagione con il Gran Premio del Portogallo sul tracciato dell' Algarve International Circuit.

Un circuito - quello su cui si misurerà Bulega - che ospita la prima volta il campionato mondiale e dove la gran parte dei protagonisti ha familiarizzato solo qualche settimana fa, prima del Gran Premio di Francia.

Sull'anello lusitano, che per importanza sembra negli ultimi anni avere superato come importanza lo storico circuito dell’Estoril, si sono sempre disputate gare del mondiale Sbk e Supersport.

In Portogallo si assegnerà anche il titolo mondiale della Moto2. La classifica di questo campionato mondiale attualmente vede in vetta Enea Bastianini che per laurearsi campione dovrà difendersi dagli attacchi di Sam Lowes, pilota che sembra aver recuperato la miglior condizione dopo la caduta di Valencia, e dalla coppia dello Sky Racing Team formata da Marini e Bezzecchi.

Per riuscire a entrare nella top ten, il pilota del Team Gresini dovrà lottare con piloti del calibro di Martin trionfatore la scorsa settimana, e con altri campioni come i vari Garzò, Schrötter,Gardner,Bendsneyder, Ramirez, Canet, Di Gianantonio, Manzi, Nagashima, Vierge, Fernandez, Roberts, Corsi e Luthi. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La guida allo shopping del Gruppo Gedi