A Brescia primo hurrà stagionale per la Conad

Un attacco della Conad

I giallorossi piegano la Centrale del Latte con un perentorio 3 a 0

REGGIO EMILOA. È arrivato alla sesta giornata di campionato ma si è fatto sentire forte e chiaro il ruggito della tigre giallorossa che nel sabato sera del pala San Filippo si è imposta sui tucani per 0-3.
La gara perfetta, che ha portato alla prima vittoria stagionale, è stata frutto di una prestazione corale in cui tutti hanno fatto la propria parte imponendosi fin dal primo set chiuso a +7 con un ace di Loglisci. Nel secondo, quando Brescia sembrava voler rialzare la testa, il coach Mastrangelo ha chiamato tempo sul 9-7 tirando poi fuori dal cilindro un Ristic che finalmente dimostra di aver trovato il proprio posto. Finora la banda bosniaca non era ancora riuscita a tradurre in azione le proprie potenzialità, ma l’anticipo bresciano lo ha visto sbocciare alternando bordate dai nove metri, come l’ace del17-20 del secondo set, a diagonali e pallonetti in attacco, sicuro di sé e perfettamente a suo agio nella bolgia giallorossa. La metà campo reggiana infatti è stata caratterizzata da tre set di pura grinta dove il capitano Ippolito da un lato e l’opposto Bellei dall’altro, hanno bombardato i padroni di casa fino a farli capitolare in tre set soltanto. Bene anche Scopelliti e Mattei al centro, ottimo come sempre il libero Morgese nelle retrovie, lucido e preciso Pinelli al palleggio. Nessun calo di tensione, bene dalla battuta al muro fino all’attacco.
A chi temeva una nuova Cuneo, dove dopo essersi portata avanti per 0-2 la Conad era stata beffata al tie-break, i reggiani hanno risposto con un terzo set dominato fin dagli ace iniziali di Bellei e chiuso per 20-25 con attacco del solito Ippolito, mvp.

I punti per l’A2 di Mastrangelo salgono così a 4 a pari merito con la stessa Brescia che, orfana del centrale Esposito, non è riuscita a neutralizzare la carica degli ospiti reggiani che ora si preparano a ripetersi domenica prossima, 29 novembre, al Bigi contro Mondovì.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi