L’emergenza sanitaria ferma il cantiere L’assessore allo sport Menozzi «I lavori slitteranno oltre il mese di giugno»

ALBINEA

Il blocco di ogni attività a causa dell’allarme sanitario ha imposto anche l’interruzione dei lavori in corso nella palestra concessa in uso dal Comune al Ct Albinea.


«Dopo il decreto governativo - spiega Daniele Menozzi, assessore allo sport del Comune di Albinea - il cantiere è stato sospeso. Ovviamente questo causerà uno slittamento ai tempi di conclusione dei lavori che erano previsti per il mese di giugno. Speriamo di recuperare non appena si potrà riprendere a lavorare».

Per l’intervento, è prevista una spesa che si aggira sui due milioni di euro.

In attesa di poter riprendere l’attività, la direzione del circolo ha messo in campo alcuni progetti. Con maestri e preparatori è stato ad esempio progettata una piccola guida di allenamenti da svolgere a casa.

«Oltre al supporto fisico - precisa la direttrice Giulia Bizzarri - grazie alla disponibilità del nostro socio Marco Zanichelli è stata infatti promossa una iniziativa riservata ai soci. Sono infatti a loro disposizione delle coaching gratuite da seguire via skype, a chi ne fa richiesta fino al 13 aprile, per aiutare ognuno a superare questo momento difficile ma nel contempo sfidante. Compito del mental coach, un allenatore mentale, è di aiuta le persone a guidare la propria mente e indirizzarla a pensieri, e di conseguenza comportamenti, efficaci e mirati agli obiettivi personali da raggiungere». —

L.V.

© RIPRODUZIONE RISERVATA