Razzismo a Bagnolo: ci rimette l'Agazzanese e il portiere vittima degli insulti

La decisione del giudice sportivo: i piacentini perdono 3-0 a tavolino e vengono penalizzati di un punto in classifica. Un turno di squalifica ad Omar Daffe

REGGIO EMILIA. Il giudice sportivo è intervenuto sul caso avvenuto a Bagnolo domenica scorsa, dove il portiere senegalese dell’Agazzanese Omar Daffe ha abbandonato il campo dopo essere stato bersagliato da insulti razzisti.

A pagare di più è proprio l’Agazzanese, che è uscita dal campo per solidarietà verso il portiere. La squadra piacentina ha perso 3-0 a tavolino (come era ipotizzabile) ed è stata penalizzata di un punto in classifica. Il portiere invece è stato squalificato un turno.


La Bagnolese finisce sotto osservazione per un anno: nel caso si ripetessero episodi di intolleranza da parte degli spettatori, sarà applicata la sanzione della chiusura degli spalti.