Razgatlioglu va in cerca del successo sul circuito californiano di Laguna Seca

REGGIO emilia. Dopo i due secondi posti podi conquistati a Donington Park il Team Puccetti Racing e il suo pilota Toprak Razgatlioglu si spostano ora negli Stati Uniti d’America sul circuito WeatherTech Raceway di Laguna Seca in California.

È la seconda volta che Toprak Razgatlioglu corre a Laguna Seca dopo lo sfortunato debutto dello scorso anno quando dopo il terzo posto nella Superpole1, il giovane pilota fu vittima di un brutto high side proprio alla curva del “cavatappi”.


Fortunatamente la caduta non provocò senza gravi conseguenze, ma gli impedì ugualmente di partire in Gara 2 .

Il giovane turco arriva in America dopo aver conquistato cinque podi negli ultimi quattro round.

Al momento è sesto nella classifica del campionato con 153 punti e primo nella speciale classifica dei piloti privati (Indipendent Riders) con 29 punti di vantaggio su Melandri, secondo, pilota che in queste ore ha annunciato il suo ritiro daklle gare del prossimo anno.

«Sono contento di correre a Laguna Seca, una pista molto particolare ed affascinante, lo scorso anno in Gara 1 fui vittima di un high side davvero spaventoso, alla curva del cavatappi, e solo per fortuna non mi feci nulla di grave» ha dichiarato alla vigilia il campione del team reggiano.

«Ero al mio primo anno in Superbike ed era la mia prima volta su di una pista non certo facile da interpretare, quest’anno la situazione è diversa - prosegue - negli ultimi quattro round abbiamo dimostrato di poter stare costantemente nelle posizioni di vertice e quindi anche a Laguna correrò per conquistare la mia prima vittoria in Superbike». —

A.S.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI