Moto3, Bulega s’infortuna in casa e salterà i Gp in Giappone e Australia

Nessuna trasferta per il pilota Nicolò Bulega, il reggiano in sella alla Ktm dello Sky Racing Team. Il tutto a causa di un incidente domestico che lo ha costretto ad un intervento chirurgico per suturare alcuni tendini della mano destra.

REGGIO EMILIA. Nessuna trasferta in Giappone, dove domenica prossima si disputava la penultima gara del Campionato del Mondo Moto3 sul tracciato del "Motegi" per il pilota Nicolò Bulega, il reggiano di Taneto che è in sella alla Ktm dello Sky Racing Team.

Il tutto a causa di un incidente domestico che lo ha costretto ad un intervento chirurgico per suturare alcuni tendini della mano destra; visti i tempi di recupero sarà per lui difficile la partecipazione anche al G Sullo storico tracciato di Phillip Island. Al suo posto, dal Cev, esordirà a tutti gli effetti nel Campionato del Mondo il pilota Celestino Vietti Ramus che correrà con lo Sky Racing Team Vr46 nel 2019 in Moto3 nato anche lui motoristicamente nella "Cantera" del team reggiano dell'Rmu Racing.


Queste le parole di Bulega all’indomani di questo forzato stop: «Purtroppo - ha ribadito il pilota di Gattatico- a causa di un infortunio domestico, sono stato costretto a sottopormi ad un piccolo intervento chirurgico per saturare alcuni tendini della mano. Per evitare complicazioni e recuperare in tempi brevi, i medici mi hanno consigliato assoluto riposo, motivo per cui salterò la gara a Motegi in Giappone e molto probabilmente anche in Australia».

«È un vero peccato perché in Thailandia, abbiamo chiuso il week-end in maniera positiva con un ottimo settimo posto finale; le sensazioni erano buone e potevamo terminare la stagione in crescendo; faccio un grande in bocca al lupo a Celestino Vietti per il suo debutto nel campionato iridato, per lui sarà sicuramente un'esperienza straordinaria».