Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Dopo i primi test positivi il Castellarano atteso da un insidioso debutto

Domani allo stadio Ferrarini arriva l’outsider Polinago Il difensore Andreoli: «Partiti bene, ma piedi per terra»

Castellarano

«La stagione ha preso il via sotto ottimi auspici ma il nostro stato d’animo è ben lontano dalle facili euforie settembrine». A parlare è Luigi Andreoli, navigato difensore del Castellarano: dopo i lusinghieri riscontri nelle amichevoli di inizio annata, domenica scorsa gli azulgrana hanno superato per 3-0 la Casalgrandese nel primo turno di Coppa. «Al di là dei risultati - prosegue Andreoli - fin qui abbiamo dimostrato di saper applicare con efficacia e costanza le indicazioni ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Castellarano

«La stagione ha preso il via sotto ottimi auspici ma il nostro stato d’animo è ben lontano dalle facili euforie settembrine». A parlare è Luigi Andreoli, navigato difensore del Castellarano: dopo i lusinghieri riscontri nelle amichevoli di inizio annata, domenica scorsa gli azulgrana hanno superato per 3-0 la Casalgrandese nel primo turno di Coppa. «Al di là dei risultati - prosegue Andreoli - fin qui abbiamo dimostrato di saper applicare con efficacia e costanza le indicazioni di mister Pivetti».



Ora, però, il Castellarano è atteso da un debutto in campionato che presenta parecchi punti interrogativi: domani al “Ferrarini” arriva il Polinago, possibile squadra rivelazione del gruppo B di Promozione. «In pochi parlano della squadra modenese - rimarca il difensore classe ’84 - Tuttavia, la presenza di elementi come Piacentini, Balocchi, Fraccaro, Opoku e tanti altri la rendono un'avversaria niente affatto trascurabile. Per contro, noi dovremo fare i conti con rilevanti assenze: Castellani soffre ancora al ginocchio, mentre Barozzi non è ancora pronto anche se sta continuando un positivo lavoro di recupero. Inoltre Splendore è squalificato, mentre Toni e Cotella sono in dubbio a causa dei rispettivi problemi fisici. Fortunatamente abbiamo una rosa ampia, che ci permette di fronteggiare con tenacia i vari forfait».

Andreoli indica poi la strada da seguire: «Contro il Polinago, la pazienza dovrà essere una dote basilare a nostro favore. Ogni atteggiamento troppo spavaldo o eccessivamente agonistico potrebbe risultare molto pericoloso con i modenesi»



Su alcuni siti internet specializzati, c'è chi sostiene che la fase difensiva del Castellarano sia di livello meno elevato rispetto agli altri reparti: «Meglio, così tutti penseranno di poterci fare gol con facilità - rimarca scherzosamente Andreoli -. Battute a parte, si tratta di una critica che rispediamo rispettosamente ai mittenti: dimostreremo con i fatti la sua infondatezza. Peraltro non prendere gol è il primo passo verso il successo, anche perché poi siamo dotati di un attacco che può veramente colpire in ogni momento e con grande imprevedibilità». —