Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Conad rimonta e batte l'Alessano al tie break

I giallorossi saranno di nuovo in campo domenica sera a Catania

REGGIO EMILIA. Anno nuovo, errori vecchi per la Conad Volley Tricolore che nel mercoledì sera del Bigi non approfitta a pieno della ghiotta occasione contro un’Aurispa Alessano imprecisa guadagnando due dei tre punti in palio.

La gara infrasettimanale del Bigi riporta infatti i giallorossi indietro nel tempo, con un primo set giocato punto a punto e perso per tre errori consecutivi sul finale che fanno tornare la paura del mancato cinismo nelle volate.
Vinto il secondo, si regala il terzo recu ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

REGGIO EMILIA. Anno nuovo, errori vecchi per la Conad Volley Tricolore che nel mercoledì sera del Bigi non approfitta a pieno della ghiotta occasione contro un’Aurispa Alessano imprecisa guadagnando due dei tre punti in palio.

La gara infrasettimanale del Bigi riporta infatti i giallorossi indietro nel tempo, con un primo set giocato punto a punto e perso per tre errori consecutivi sul finale che fanno tornare la paura del mancato cinismo nelle volate.
Vinto il secondo, si regala il terzo recuperando poi in extremis il quarto e dominando il quinto con due punti chiave messi in cassaforte che permettono alla Conad di staccare Catania in classifica. Perdendo per 3-0 contro la capolista Roma, i siciliani rimangono infatti fermi a quota 21 mentre i reggiani volano a 23: mancato è invece l’aggancio di Alessano che vola a 25 punti.
Ancora senza l’opposto Onwuelo, il coach Held in partenza sceglie di schierare il giovane Cester che però non trova il ritmo gara così da dover ricorrere dal terzo set in poi all’austriaco Koraimann che per la seconda volta si fa trovare pronto anche da zona due. Lo stesso Koraimann nei primi due set viene usato in banda in coppia con Ippolito ma è soltanto con l’ingresso di Bellini che si riesce a vincere il parziale. A regalare un’ottima prestazione complessiva in tutti i cinque set è invece proprio Ippolito, decisivo per ribaltare il quarto set con il muro del 20-18, che porta Tofoli a chiamare tempo, e protagonista dell’ace del 24-21 che chiude il discorso. Bene anche la coppia Sesto-Bortolozzo al centro, Iglesias al palleggio e Morgese libero, anche se pesano ancora troppo le imprecisioni nei contrattacchi e gli errori gratuiti che, ad esempio nell’avvio del terzo set, segnano un netto 6-13 pronti via non più recuperabile. Tanti gli interventi dalla panchina con Held che chiama i suoi a raccolta anche sull’8-8 del quinto set trovando la pronta risposta di Koraimann. Fondamentale anche l’apporto del tifo del Bigi che ha spinto i suoi beniamini fino alla vittoria, non mancando però di rumoreggiare per le battute regalate e per le incomprensioni nei recuperi. Tra gli alibi plausibili la stanchezza di essere alla terza gara in dieci giorni per un campionato di serie A2 che non dà tregua.

Non è infatti finito il tour de force dei giallorossi: archiviata Alessano, la testa va subito alla trasferta nella tana del Catania, più importante che mai, prevista per domenica 7 gennaio alle 20.30 seguita sabato 13 dall’anticipo delle 20.30 al Bigi contro l’Emma Villas Siena prima di osservare il turno di riposo.